Obesità: la può provocare lo sciroppo di mais

Una recente ricerca ha messo in evidenza che lo sciroppo di mais potrebbe provocare l’obesità, in quanto stimola la moltiplicazione delle cellule che si trasformano in grasso

da , il

    obesità infantile abitudini alimentari

    L’obesità infantile in particolare costituisce un grosso problema da affrontare, perché è strettamente connessa con il portare avanti delle abitudini alimentari completamente sbagliate, che possono portare a gravi problemi di salute. La ricerca scientifica si è concentrata adesso sullo sciroppo di mais contenuto nelle caramelle e nei dolciumi.

    A questo proposito vanno ricordati i risultati messi in luce da una ricerca condotta presso l’University of Bristol, che ha messo in evidenza come il noto dolcificante usato anche nelle bevande gassate svolge un ruolo fondamentale nel determinare lo sviluppo dell’obesità. Infatti lo sciroppo di mais sarebbe in grado di stimolare un processo di moltiplicazione delle cellule del grasso, che inizia fin da bambini e prosegue nell’età adulta, creando appunto veri e propri problemi di obesità.

    Nello specifico i ricercatori hanno preso in considerazione i pre-adipociti, ossia le cellule in grado di trasformarsi con il tempo in grasso. Gli studiosi sono riusciti ad appurare che queste cellule, messe a contatto con una soluzione mista di glucosio e fruttosio, del tutto simile allo sciroppo di mais, maturano in maniera precoce. Inoltre si verificava un aumento dei livelli di resistenza all’insulina, che espone al rischio di incorrere nel diabete.

    Tuttavia gli esperti sono molto prudenti a tal proposito, perché hanno specificato che si tratta di un esperimento condotto solo in vitro in laboratorio. Servono infatti altre conferme, per vedere quali potrebbero essere gli effetti concreti nell’organismo umano. Un elemento è comunque certo: stare attenti a ciò che si mangia è fondamentale per la salute.

    Immagine tratta da: wellthiness.wordpress.com