Nuova etichetta per gli alimenti Ue

Nuova etichetta per gli alimenti Ue

Nuova etichetta per gli alimenti Ue, nuove norme e nuove informazioni per garantire al consumatore il massimo della trasparenza

da in Alimentazione, Mangiar Sano, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Nuova etichetta per gli alimenti Ue

    Cambia volto, ma, soprattutto, contenuti l’etichetta degli alimenti prodotti e commercializzati nel Vecchio Continente: l’etichetta per i cibi in Unione Europea, da oggi, dovrà seguire nuove regole, norme più severe, e riportare informazioni e valori ben precisi.

    La nuova etichetta per gli alimenti targati Ue dovrà, obbligatoriamente, indicare una serie di informazioni nutrizionali importanti, che hanno un impatto sulla salute dell’organismo dei consumatori. Diventa necessaria l’indicazione della presenza di allergeni, sostanze potenzialmente responsabili di crisi allergiche.

    Altrettanto obbligatorie le dimensioni minime delle etichette: una norma che, più che sull’estetica, punta sui contenuti, per garantire una maggiore visibilità di tutte le indicazioni presenti, anche per i consumatori più distratti. E’ vietato tassativamente riportare in etichetta indicazioni infondate o fuorvianti, che possano trarre in inganno all’atto dell’acquisto e del consumo.

    Il consumatore ha il diritto di sapere cosa mangia e cosa beve, di trovare sull’etichetta tutte le informazioni che gli servono per decidere coscientemente che alimento, bevanda o prodotto acquistare tra gli scaffali del supermercato.

    Questo nuovo regolamento sostituisce la vecchia direttiva dal 1979, estendendo l’obbligo di indicare la provenienza in etichetta di tutte le carni, nessuna esclusa, proprio come è già stato fatto per contrastare l’emergenza mucca pazza.

    Una vera dose di tutele aggiuntive e di informazioni preziose per i consumatori: le nuove norme, pubblicate oggi sulla Gazzetta Ufficiale, prevedono anche la dichiarazione nutrizionale obbligatoria, il contenuto energetico e le percentuali di grassi, grassi saturi, carboidrati, zuccheri, proteine e sale.

    339

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneMangiar SanoSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI