NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Nube vulcanica: danni alla salute di poco conto

Nube vulcanica: danni alla salute di poco conto

Potrebbero essere limitati i danni annessi alla nube vulcanica caduta in questi giorni in Europa, danni a causa della deposizione della cenere a livello della catena alimentare

da in Acqua, News Salute, Sali minerali
Ultimo aggiornamento:

    Immagine-di-una-nube-vulcanica

    Torniamo a parlare di cenere vulcanica, stavolta per constatare gli eventuali danni che la nube possa aver determinato non nell’aria che respiriamo, semmai l’impatto che la contaminazione di questa polvere leggera può aver determinato nell’eventuale contaminazione dell’acqua e del cibo ed è questo l’argomento che ci riguarda di più in questo momento in cui della polvere vulcanica non v’è più traccia nell’atmosfera e, dunque, parrebbero passati tutti i pericoli.

    Dunque, apprensione tanta, ma ci confortano le parole dell’EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, quando riferisce che “il potenziale rischio del fluoruro nella polvere vulcanica attraverso la contaminazione di acqua potabile, frutta, verdura, pesce, latte, carne e foraggio nell’Unione europea è trascurabile”, un parere che per quel che ci risulta è stato chiesto anche dalla Commissione Europea.

    C’è da dire però che anche l’autorevole pensiero espresso a quanto pare potrebbe essere persino deficitario di quelle informazioni atte a stabilire l’esatta costituzione di questa polvere, visto che ciò che si conosce meglio riguardo agli ingredienti di base della cenere vulcanica è la presenza di fluoruri, dei Sali del fluoro che in grande quantità potrebbero determinare danni alla salute una volta entrati nella catena alimentare. In atto però, la particolare dispersione della cenere in aree sempre più vaste di territorio che di fatto hanno ridotto la concentrazione, pur con la mancanza di analoghi valori sulla composizione delle cenere e l’area geografica potenzialmente affetta dalle conseguenze, non paleserebbero danni alla salute nel breve tempo, semmai sono in corso approfonditi lavori scientifici per immaginare eventuali ripercussioni sul benessere di uomini e animali nell’arco di un periodo di tempo protratto negli anni.

    334

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AcquaNews SaluteSali minerali
    PIÙ POPOLARI