Neonati: il ciuccio promosso a pieni voti

Neonati: il ciuccio promosso a pieni voti

Il ciuccio o succhiotto serve ai bambini piccoli per prevenire la SIDS la terribile sindrome di soffocamento che uccide i bimbi nel sonno in culla

da in Bambini, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Succhiotto

    Ciuccio e succhiotto, le mamme sono sempre state combattute tra accontentare il bimbo, mettendoglielo in bocca ogni volta che lo chiede, oppure dire di no. La risposta viene ora direttamente dai pediatri: date al neonato il ciuccio, perché non è vero che rovina i dentini, tantomeno lo vizia, bensì gli salva la vita: avete mai sentito parlare della SIDS? Ne parlano 384 diverse ricerche, secondo cui il succhiotto può essere l’unico modo per salvare il bambino dalla morte in culla.

    I pediatri hanno deciso che la strada giusta da percorrere pr aiutare le mamme nell’educazione del loro bimbo passa dal succhiotto, di silicone o di caucciù, purché sia adatto alla bocca del vostro neonato.

    La risposta data dai medici dopo lo studio sulla suzione da parte della American Academy of pediatrics è che nel momento del sonno profondo, quando la respirazione si fa irregolare, il bimbo può venire salvato dal ciuccio, regolando il ritmo sonno-veglia con le suzioni in automatismo.

    Le soluzioni alternative, che potevano sembrare migliori, non vanno bene. No all’uso del ditino per tanti motivi: il ditino deforma davvero i dentini e il palato, perché non viene spinto a misura, ma usato anche per fare leva e far passare dolore e prurito dei dentini. Il ditino è più duro del ciuccio, per cui non si plasma ma spinge.

    No al seno, che deve rimanere un punto di riferimento per il nutrimento e non per farsi i dentini.

    Se il bimbo non ha fame non va attaccato al seno, tantomeno quando ha superato i 12 mesi: il rischio grave è che il neonato sviluppi un morboso attaccamento verso la madre.


    No al biberon
    dato in uso quando il bimbo non ha più nulla da bere e da mangiare. Lasciare la bibita al piccolino non permette di dargli un ritmo regolare nel mangiare e nel bere, rischia di danneggiare i dentini per gli zuccheri contenuti nel bicchierino e poiché la tettarella è provvista del foro il neonato oltre che ingerire aria lo può deformare e fare in modo che spinga indietro l’arcata dentaria inferiore, sfasando i dentini e quindi costringendo a portare l’apparecchio in pre-adolescenza.

    Foto da Google – Moto Blog

    430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI