Nelle donne in menopausa la memoria può essere aiutata dal testosterone

Durante la menopausa, la riduzione dei livelli ormonali può provocare vari disturbi, anche a livello cognitivo

da , il

    donne menopausa testosterone

    La memoria e i problemi cognitivi nelle donne, in menopausa, possono essere aiutati dal testosterone. Infatti, la somministrazione cutanea di questa sostanza, secondo uno studio, riuscirebbe a rallentare il declino cognitivo che può presentarsi nelle donne durante il periodo della postmenopausa. Quest’attività del testosterone sulla memoria delle donne, è uno studio iniziale, molto valido, che però continuerà per confermare i risultati.

    La ricerca è stata presentata al meeting annuale dell’Endocrine Society’ americana che si è tenuto nei giorni scorsi a Boston, coordinata dalla dottoressa Sonia Davison. Lo studio è stato eseguito su due gruppi di donne (uno composto da 30 volontarie e l’altro da 9), con un’età compresa tra i 47 ed i 60 anni. Al secondo gruppo, composto da 9 donne, è stato somministrato lo spray cutaneo al testosterone. All’inizio ed alla fine dello studio le donne sono state sottoposte ad una serie di esami. Inizialmente i due gruppi non presentavano differenze significative, cosa che non è stato alla fine della ricerca.

    Infatti, le volontarie, alle quali era stato somministrato il testosterone, presentavano un miglioramento significativo sia della memoria che delle capacità cognitive in genere. Mentre il primo gruppo, che rappresentava quello di controllo, non mostrava alcuna differenza dall’inizio dello studio. Questi dati sono molto importanti per una futura e probabile terapia, destinata alle donne in menopausa, in modo da poterle aiutare nel contrastare una probabile disfunzione cognitiva, ripristinando i livelli ormonali che erano presenti nell’età riproduttiva.