Nel sistema nervoso centrale si alternano le mappe spaziali

Nel sistema nervoso centrale si alternano le mappe spaziali

Nel sistema nervoso centrale si alternano le mappe spaziali come lampi di memoria nell’ippocampo: un passo in più verso la comprensione dei meccanismi della mente

da in Cervello, News Salute, Primo Piano, Psicologia, Ricerca Medica, Sistema nervoso, ippocampo
Ultimo aggiornamento:

    sistema nervoso centrale mappe spaziali

    Il sistema nervoso centrale ci riserva sempre delle sorprese, anche perché si configura come un elemento, sul funzionamento del quale c’è ancora molto da capire. Una squadra di studiosi internazionali è riuscita a mettere in evidenza come nel nostro cervello si alternino delle vere e proprie mappe spaziali, con la possibilità di concepire contemporaneamente il prima e il dopo. Il tutto si verifica nel momento in cui cambiano in modo veloce le caratteristiche dello spazio, mettendo i neuroni dell’ippocampo in una condizione di incertezza, mentre si alternano dei lampi di memoria.

    Un tassello in più si aggiunge nella comprensione dei meccanismi della memoria, che riesce a creare ricordi grazie alla plasticità cellulare.

    Qualche tempo fa in tema di memoria è stata individuata la proteina dei ricordi.

    Adesso, per ciò che riguarda le correlazioni con l’esterno, si è capito che, se varia lo spazio, cambiano ad intermittenza le mappe mentali corrispondenti. Nella strutturazione interna invece la memoria si fonda sulle fotografie interiori di eventi degni di nota.

    234

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CervelloNews SalutePrimo PianoPsicologiaRicerca MedicaSistema nervosoippocampo
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI