Natale: 100 mila italiani ammalati

Natale: 100 mila italiani ammalati

L'uso di antibiotici potrebbe essere i alcuni casi dannoso all'organismo, ma se necessario è importante verificare il proprio stato di salute per capire se l'influenza Australiana, che ha messo tutti a letto, ha causato dei seri problemi di virus e batteri che vi obbligano a una terapia antibiotica di emergenza

da in Antibiotici, Malattie, Natale in salute, Primo Piano, Raffreddore
Ultimo aggiornamento:

    Natale casalingo

    Hanno trovato tanti regali sotto l’albero e di questi uno è l’influenza, sono i più di 100 mila italiani che, a causa del morbo influenzale, sono e saranno costretti a passare le loro vacanze a letto. Abbiamo parlato più volte di influenza, ma ora ci sono delle previsioni precise per i prossimi giorni.

    Febbre oltre i 38°, brividi, malessere, dolori alle ossa e ai muscoli, stanchezza e poca voglia di uscire, l’Australiana continua a colpire, a macchia di leopardo.

    L’influenza procederà esattamente come sta facendo ora nei mesi di dicembre e gennaio, per toccare il picco prima di febbraio, per cui il peggio, secondo le previsioni dei virologi, dovrebbe ancora venire.

    Per l’Università degli Studi di Milano è intervenuto sulla stampa il virologo Fabrizio Pregliasco, che ha descritto i tre ceppi che sono protagonisti di questa epidemia 2008.

    I sintomi quest’anno sono di mal di testa e problemi respiratori per tutti gli ammalati, con congestione nasale e starnuti.

    Il trattamento è come sempre sintomatico, con possibile ricorso alla automedicazione, mentre l’antibiotico su prescrizione medica.

    Le infezioni di questo ceppo possono richiedere anche l’uso di questi ultimi, per il quale però è obbligato il controllo da parte di un medico specialista o di un medico di fiducia. Usare indiscriminatamente antibiotico potrebbe essere dannoso per l’organismo.

    Fonte Affaritaliani.it

    Foto da Splinder 079

    285

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AntibioticiMalattieNatale in salutePrimo PianoRaffreddore
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI