Naso: la rinosettoplastica

Naso: la rinosettoplastica

La rinoplastica è una plastica estetica che si fa al naso o al setto nasale in genere per migliorare il proprio aspetto in seguito a un incidente o per semplice volontà di essere più belli

da in Chirurgia estetica, Epidermide, Estetica e Trattamenti, Interventi Chirurgici, Rinoplastica
Ultimo aggiornamento:

    Rinoplastica

    La plastica al naso o rinoplastica interessa un numero sempre maggiore di persone, da che i desideri di sentirsi migliori sono diffusi sia tra uomini e donne e la disponibilità economica spesso consenta di farsi qualche piccolo regalino extra.

    La rinosettoplastica consiste nel rimodellamento del setto nasale, sia per ridarne forma che linearità, che per cambiarne proprio il modello, se così si potesse dire, in realtà la conformazione, che dipende in ciascuno di noi dai rispettivi tratti somatici.

    Un buon chirurgo estetico può garantire, oltre che ottimi risultati estetici a costi contenuti, anche un vero e proprio miglioramento del viso in genere, quando prima della rinoplastica si applichi la prova immagine proiettando sul viso da trattare le varie tipologie di setto nasale rimodellato e studiando preventivamente i risultati a tavolino.

    Nel settore della chirurgia estetica infatti niente viene più lasciato al caso, ma ogni minimo particolare viene contrattato e rivisto prima di diventare reale sul viso o anche sul corpo che deve essere migliorato, pena il risarcimento del cliente insoddisfatto.

    L’intervento per la rinoplastica può essere estetico o anche riparatore, nel caso in cui il motivo del rimodellamento del setto nasale sia da imputare a un incidente o a una frattura, ma un buon naso, nel vero senso della parola, è forse la più difficile impresa da compiere.

    La rinoplastica non deve mai essere fatta prima della maggiore età, non solo per un fatto burocratico ma più che altro per un fatto fisico: se il naso cresce e è stato modellato il risultato potrebbe essere pericolosamente antiestetico, con tutto il dramma del caso.

    L’età migliore per la plastica al setto nasale è quella che va tra i 20 e i 30 anni, in cui sia le esigenze estetiche che il modellamento del viso sono al centro del periodo evolutivo e hanno unmaggiore senso sociale, oltre che personale e psicologico.

    Il naso è composto da varie parti, una operazione spesso richiede il modellamento anche di solo una delle parti dello stesso: il dorso, la punta, le narici, gli angoli glabellare e naso-labiale, deviazioni, che vanno studiate a seconda del volto su cui va inserirsi la rinoplastica.

    Un intervento di plastica al naso dura all’incirca un paio di ore e viene eseguito in anestesia generale con sedazione, la degenza invece è breve: si tratta di un day hospital in seguito al quale sono trattenuti sul volto i tamponi per 4 giorni e un gessetto da levare dopo una settimana circa.

    Imagini tratte da Antherica.net

    531

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Chirurgia esteticaEpidermideEstetica e TrattamentiInterventi ChirurgiciRinoplastica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI