Morbo di Basedow: cause, alimentazione e terapia

Morbo di Basedow: cause, alimentazione e terapia
da in Malattie, Malattie Autoimmuni
Ultimo aggiornamento:

    morbo di basedow cause alimentazione terapia

    Nel morbo di Basedow le cause non sono del tutto conosciute. Quali sono l’alimentazione e la terapia da seguire per contrastare questa malattia? Si tratta di una patologia autoimmune, un disturbo che consiste nella produzione di alcuni anticorpi che rivolgono la loro azione contro i tessuti dell’organismo. Tutto è innescato da un’ipersecrezione di ormoni tiroidei. La produzione di quantità elevata di ormoni tiroidei influenza profondamente l’organismo, compromettendo la qualità della vita. La condizione si presenta generalmente tra i 30 e i 40 anni e può colpire sia gli uomini che le donne.

    Non sono chiare quali sono le cause del morbo di Basedow. Tutto consisterebbe in un errore del sistema immunitario, che rivolge i suoi effetti nei confronti della tiroide. Per sbaglio le difese immunitarie producono delle immunoglobuline stimolanti, che stimolano i follicoli della ghiandola alla secrezione. Alcune ipotesi affermano che i motivi sono da ricercare nelle seguenti cause:

    • predisposizione genetica;
    • proteine virali con una struttura simile a quella di una proteina del corpo;
    • stress aggravato.

    Sono molti i sintomi legati al manifestarsi del morbo di Basedow.

    I primi segnali sono di tipo prettamente psichico, con l’insorgenza di mania, psicosi, ansia, affaticamento, irritabilità, depressione. Con il tempo compaiono anche altri sintomi:

    • gozzo;
    • gonfiore del collo determinato dall’aumento del volume della tiroide;
    • mixedema pretibiale: edema nella regione sottocutanea della tibia;
    • oftalmopatia di Graves: infiammazione dell’occhio e dei tessuti circostanti.

    Per contrastare il morbo di Basedow bisogna portare avanti un corretto stile di vita, dedicando una particolare attenzione anche all’alimentazione. E’ essenziale portare avanti una dieta bilanciata, senza restrizioni. In questo modo si introducono nell’organismo le giuste calorie e i nutrienti necessario e si mantiene un moderato peso corporeo.

    Il morbo di Basedow può essere trattato con alcuni farmaci:

    • principi attivi che inibiscono la produzione degli ormoni tiroidei;
    • farmaci che sono in grado di influenzare gli effetti degli ormoni tiroidei sul corpo: si tratta soprattutto di betabloccanti;
    • terapia con ionio radioattivo, allo scopo di distruggere le cellule iperattive della ghiandola. Lo iodio radioattivo, però, è un farmaco pericoloso e il trattamento deve essere portato avanti in ospedale.

    Esiste anche un intervento chirurgico specifico, che consiste nel rimuovere una parte della tiroide o interamente la ghiandola. Dopo l’operazione di solito si rende necessario assumere costantemente ormoni tiroidei.

    507

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMalattie Autoimmuni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI