Moda e salute: New York, codice anti-anoressia sulle passerelle

Moda e salute: New York, codice anti-anoressia sulle passerelle

Mai più modelle troppo magre, pelle e ossa, sulle passerelle: è questo l’intento dichiarato dal mondo della moda di New York alla vigili della fashion week

da in Alimentazione, Malattie, Peso forma, Prevenzione, Salute Donna, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Codice anti anoressia negli Usa

    La moda newyorkese, alla vigilia della settimana delle sfilate, dice no all’anoressia e, in particolare, alle modelle pelle ossa in passerella. Nella Grande Mela l’imminente “fashion week” dovrebbe avere come protagoniste modelle dalle taglie più “umane”, dal peso e dall’aspetto più salutare. Ecco la missione del Council of Fashion Designers of America (Cfda), presieduto dalla famosa stilista Diane von Furstenberg.

    L’anoressia è una malattia seria, una patologia pericolosa per la salute, mentale e fisica, un disturbo alimentare, caratterizzato dal digiuno frequente e dall’ingestione di un numero talmente limitato, da sembrare “ridicolo”, di calorie. Il popolo della moda a stelle e strisce, che ha il suo quartier generale proprio a New York, capeggiato dalla stilista Diane von Furstenberg ha lanciato, alla viglia delle sfilate di Bryant Park, una sorta di manifesto, con rinnovate linee guida per tutelare la salute delle modelle e la loro immagine, come icone di bellezza e di stile, ammirate e imitate dalle adolescenti di tutto il mondo.

    La lotta all’anoressia, fuori e dentro le sfilate, si combatte da anni. Il codice anti-anoressia voluto e richiesto dagli esperti newyorkesi dovrebbe comprendere linee guida chiare, norme severe, per garantire che sulle passerelle salgano solo modelle in salute e per evitare che sulla fashion week a stelle e strisce aleggi uno spettro pericoloso, quello dei disturbi alimentari.

    “Noi abbiamo un impatto sulle esistenze delle donne e sulle nostre passerelle possiamo portare l’esempio di persone con una stili di vita equilibrati”, ha spiegato la stilista Diane Von Fustenberg.

    331

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneMalattiePeso formaPrevenzioneSalute DonnaSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI