Misurare la glicemia con l’analisi della saliva

Misurare la glicemia con l’analisi della saliva

Presso la Brown University di Providence sarebbe stato messo a punto, anche se è ancora in fase sperimentale, un nuovo sistema per misurare la glicemia a partire dalla saliva

da in Diabete, Glicemia, Ricerca Medica, Terapie Alternative, Autocontrollo glicemico
Ultimo aggiornamento:

    glicemia saliva

    La glicemia può essere misurata anche con la saliva. Si tratta di una novità, che si trova ancora in uno stato progettuale, che potrebbe essere fondamentale per tutti coloro che sono affetti dal diabete e che più volte al giorno sono costretti a pungersi le dita, per far uscire il sangue necessario per misurare il livello di glicemia con i tradizionali strumenti consistenti in analizzatori portatili.

    La novità della misurazione della glicemia per mezzo della saliva sarebbe stata scoperta presso la Brown University di Providence, anche se sono in corso degli accertamenti sulla validità del metodo.

    Il sistema messo a punto sarebbe in grado di rintracciare le piccole tracce di glicemia presenti nella saliva, anche se, come dobbiamo ricordare, la glicemia nella saliva è presente in concentrazioni davvero molto basse.

    Lo studioso che avrebbe elaborato l’innovativo metodo è Domenico Pacifici. Già la ricerca scientifica aveva fatto diversi passi avanti nella sperimentazione di test innovativi rispetto a quello tradizionale.

    Per il diabete era stato messo a punto un nuovo test della glicemia sulle lacrime.

    L’autocontrollo glicemico è fondamentale, ecco perché il nuovo metodo potrebbe rivoluzionare la vita dei pazienti diabetici.

    Questi ultimi devono tenere sotto controllo i valori della glicemia, in modo da sapere quando rivolgersi al medico.

    Lo strumento diagnostico nuovo è meno invasivo e più piccolo di quello attualmente in uso dai diabetici e promette d essere molto preciso nella misurazione della glicemia, basandosi sulla plasmonica di superficie (la disciplina scientifica che si occupa di considerare la correlazione fra elettroni e fotoni).

    315

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DiabeteGlicemiaRicerca MedicaTerapie AlternativeAutocontrollo glicemico
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI