Miopia: curiamola senza chirurgia ma solo con una lente a contatto

Una rivoluzionaria tecniche che non ricorre alla chirurgia promette miracoli nella cura dell'ipermetropia, miopia compresa, col solo uso di speciali lenti a contatto

da , il

    lenti-a-contatto

    E’ possibile curare l’ipermetropia senza intervento chirurgico? Si… e come? Con l’utilizzo di particolari lenti a contatto, lo ha detto Jaume Pauné, un laureato del Master in Optometria e Scienze della Visione all’UPC-Barcelona Tech’s College of Optics and Optometry, che avrebbe sperimentato la nuova tecnica basata su una particolare lentina da usarsi in quei casi che fino adesso, per trovare soluzione, erano riservati alla chirurgia.

    E che la scoperta sia rivoluzionaria lo dimostra il fatto che il suo inventore s’è guadagnato il premio nazionale Paunè, un importante riconoscimento del campo, tenuto conto che parliamo della prima lente a contatto in grado di correggere l’ipermetropia senza chirurgia refrattiva corneale, nota anche come ortocheratologia.

    Ma come è composta tale lentina? Parliamo di un particolare materiale che entra nella costituzione di questa lente a contatto, formata da gas permeabili rigide che tendono, una volta applicati, a rimodellare la cornea e dunque a correggere difetti quali miopia e astigmatismo,oltre all’ipermetropia se di grado lieve e moderato e dunque evitando l’intervento chirurgico, ne deriva che non potrà esistere una lentina standard, semmai costruita su misura per il paziente.

    Il paziente indosserà la lente a contatto solo la notte, attenzione, parliamo di lentine particolari, nessuno dovrà invece mai dimenticare le lente a contatto applicata una volta che vada a dormire e, dunque, nello specifico il materiale costituito dalla lente rimodella tramite una pressione la cornea di circa 20 micron. Quando il paziente la mattina dopo rimuove la lentina è in grado di vedere perfettamente. Dunque una soluzione definitiva? Purtroppo no, perché la notte susseguente si dovrà ripetere l’applicazione e così via, al contrario della chirurgia che offre una soluzione definitiva.

    Il costo di queste lentine è di circa mille euro compresi costi di progettazione di lenti uniche per soddisfare ogni cornea, e di € 400 per le lenti a ricambio annuale.Le lenti sono commercializzate in collaborazione con l’Atenas Vision, il distributore per la Spagna e il Portogallo, e la Precilens in Francia, che produce le lenti sotto il nome di PauneLens.

    Fonte: Universitat Politècnica de Catalunya (2010,