Ministero della Salute: come stanno gli italiani

Ministero della Salute: come stanno gli italiani

Ma anche in quest’ambito la situazione dell’Italia non è del tutto omogenea visto che ad esempio, è la Campania la regione del Paese più svantaggiata in termini di mortalità nei due sessi, meglio di tutte le altre si comportano le Marche

da in Malattie, Ministero della Salute, News Salute, Sanità, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    Italia

    Secondo la Relazione sullo Stato Sanitario del Paese in Italia, almeno da un punto di vista sanitario si sta sicuramente meglio, si pensi alla durata della vita media che era di 74 anni per l’uomo e di 80 per la donna nei primi anni novanta e che oggi invece si è assestata a 78,4 per l’uomo e 84 per la donna.

    Davvero interessante dunque la relazione che è stata presentata al Ministero della Salute nei giorni scorsi e che denuncia come all’aumentare della vita media diminuiscono i tassi di mortalità specifici.

    Ma anche in quest’ambito la situazione dell’Italia non è del tutto omogenea visto che ad esempio, è la Campania la regione del Paese più svantaggiata in termini di mortalità nei due sessi, meglio di tutte le altre si comportano le Marche. Per quanto invece riguarda un altro aspetto, ovvero riguardo al motivo per il quale si muoia maggiormente ricordiamo, in primis, i tumori (70%) che per gli uomini rappresentano il 35,1 per cento delle cause di morte e le malattie del sistema circolatorio il 34,9, contro rispettivamente il 25,6 per cento e il 43,8 per cento delle donne.

    La terza causa di decesso e invece determinata dalle malattie dell’apparato respiratorio (7,4% uomini, 5,4% donne).

    In calo, invece, la mortalità infantile che dal 2001 al 2006 è diminuita del 19 per cento per i maschi e del 31 per cento per le femmine.

    264

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMinistero della SaluteNews SaluteSanitàTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI