Ministero della Salute: bando finanziamenti 2008

Ministero della Salute: bando finanziamenti 2008
da in Ministero della Salute, Prevenzione, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Oncologia

    Il Ministero per la Salute nel 2008 ha dato il mandato alla “Commissione nazionale per la Ricerca” di trovare delle strade per stimolare la promozione alla salute, veicolando nel modo migliore le informazioni sulle nuove terapie sulle metodologie di assistenza e di prevenzione, al fine di migliorare la qualita’ della vita degli italiani dalla nascita alla morte.

    Nella giornata di ieri infatti la “Commissione per la Salute” si era riunita per approvare le linee guida da seguire nel “Bando Pubblico 2008 per la Ricerca Sanitaria”.

    Il Ministro Livia Turco ha descritto la struttura di cui il Sistema Sanitario Nazionale si serve per rendere efficace il suo intervento; si tratta di un sistema che si basa sulle Regioni, e usufruisce degli Irccs (Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico), dell’Iss (Istituto Superiore di Sanità), dell’Ispesl (Istituto Superiore Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro), degli Istituti zooprofilattici e dell’Agenzia per i servizi sanitari provinciali.

    In questo modo, se si tiene conto del ruolo svolto dagli Enti di ricerca privati esterni e dalle Universita’ per gli Studi che lavorano su singoli progetti per il SSN si ha il quadro completo delle attivita’ di ricerca svolte per conto del Ministero della Salute.

    La ricerca italiana si distingue da quella degli altri paesi per via del fatto che ha un carattere indipendente dalle case farmaceutiche e dagli interessi commerciali, la ricerca medica curata per conto del Ministero e’ di settore e non investe sui progetti dei privati. La ricerca di settore svolta dai privati e’ inserita nei piani ministeriali qualora di interesse.

    Nei prossimi mesi sara’ avviata la “Consulta nazionale sulla ricerca del SSN”, che si concludera’ con la “Conferenza sulla ricerca sanitaria” nel mese di Ottobre del 2008.

    I finanziamenti pubblici sanitari hanno il merito di distinguersi per la trasparenza nell’assegnazione attraverso criteri che sono riconosciuti dal Consiglio superiore di Sanita’ dello Stato italiano. A cominciare dallo speciale per l’oncologia del 2006 in poi la procedura e’ sempre stata resa pubblica attraverso la condivisione dei progetti. I progetti in atto sono 1701.

    405

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ministero della SalutePrevenzioneSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI