Metrorragia: sintomi, cause e terapia

Metrorragia: sintomi, cause e terapia

La metrorraggia è un'anomala perdita di sangue uterino

da in Malattie, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Menorragia

    Qual è la definizione di metrorragia? Quali sono i sintomi, le cause e la terapia? La metrorragia è una perdita di sangue uterino che esula dalle normali perdite ematiche legate al ciclo mestruale e che, generalmente, si presenta nel periodo intermestruale. Tuttavia, quando la metrorragia compare durante le mestruazioni prende il nome di menorragia. Se, invece, il flusso continua anche nella fase intermestruale si parla più propriamente di menometrorragia. Nonostante la metrorragia interessi principalmente donne in età fertile, può manifestarsi anche nella pubertà e in premenopausa. Se la metrorragia si presenta anche durante la menopausa, questa perdita ematica può essere spia di patologie più gravi (ad esempio del carcinoma del collo dell’utero e del carcinoma uterino).

    Cause
    Le cause possono essere diverse. Il disturbo può avere origine a livello dell’utero, oppure da disfunzioni ormonali o del sistema della coagulazione, ma anche patologie come diabete o malattie cardiovascolari. Generalmente, le cause più gravi che provocano metrorragia nella donna adulta si ricercano nei tumori all’utero e nelle infiammazioni acute a carico dell’endometrio (endometriosi). Talvolta, l’abbondante perdita ematica genitale è causata da una minaccia d’aborto spontaneo o da un aborto incompleto oppure si manifesta dopo il parto. In altri casi la metrorragia può essere solamente un fenomeno disfunzionale frutto di alterazioni ormonali transitorie. In molte donne, infatti, si verifica spotting o emorragia da rottura durante i primi mesi di assunzione della pillola anticoncezionale. In generale, fattori organici locali (fibromi, infiammazioni uterine, polipi cervicali, tumori maligni) e generali (modificazione della coagulazione del sangue, patologie cardiache), associati ad alterazioni funzionali di regolazione del ciclo mestruale, rappresentano le cause più frequenti che concorrono alla comparsa di metrorragia nella donna in età adulta.

    Sintomi e terapia
    Le mestruazioni abbondanti o prolungate possono abbassare le riserve ematiche dell’organismo. Questo causa anemia e induce una serie di sintomi quali stanchezza, scarsa concentrazione, mal di testa, irritabilità e insonnia. In tutte le fasi di vita della donna, metrorragie frequenti potrebbero provocare alterazioni della concentrazione di ferro nel sangue, originando situazioni di anemia secondaria: in simili circostanze il ginecologo può consigliare un’integrazione di ferro, un’alimentazione particolare e, nei casi più gravi, il ricorso a delle trasfusioni. Se la causa che provoca la metrorragia è rappresentata dall’alterazione ormonale, il medico può indicare l’assunzione di ormoni per il riequilibrio dell’assetto estrogenico. La chirurgia (isterectomia) viene indicata solo nei casi più seri, laddove la terapia medica non ha avuto efficacia.

    505

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieSalute Donna
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI