Mestruazioni abbondanti: basta asportazione dell’utero

Mestruazioni abbondanti: basta asportazione dell’utero

Secondo tale lavoro scientifico almeno 60 donne su cento sofferenti di patologie ginecologiche subiscono l’asportazione dell’utero e quel che è peggio è che tale intervento non è giustificato da particolari malattie, visto che tale misura viene applicata anche nel caso di tumori benigni o mestruazioni abbondanti ed eccessive

da in Ciclo Mestruale, Ginecologia, Interventi Chirurgici, Malattie, Ormoni, Primo Piano, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    intervento chirurgico

    Ha destato clamore la notizia pubblicata sulla rivista “Acta Obstetricia et Gynaecologica” afferente ad uno studio canadese che ha riguardato 228 donne e riportato dalla dottoressa Valeria Dubini, ginecologa dell’ospedale S.Giovanni Di Dio di Firenze; secondo tale studio sono troppe le donne cui viene asportato l’utero.

    Secondo tale lavoro scientifico almeno 60 donne su cento sofferenti di patologie ginecologiche subiscono l’asportazione dell’utero e quel che è peggio è che tale intervento non è giustificato da particolari malattie, visto che tale misura viene applicata anche nel caso di tumori benigni o mestruazioni abbondanti ed eccessive. Insomma, laddove si potrebbe intervenire con metodi sicuramente meno invasivi e demolitori.

    Poiché l’isterectomia, ovvero, l’asportazione chirurgica dell’utero, viene utilizzata quale trattamento anche nel caso di mestruazioni abbondanti ed eccessive, dove la terapia farmacologica non ha sortito i rimedi auspicati e anche laddove dietro al sintomo non si celi una malattia specifica, soprattutto in questi casi, ma si è visto, non solo in questo frangente, un particolare dispositivo intrauterino a rilascio di levonorgestrel, approvato anche dal SIGO, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, potrebbe scongiurare il ricorso al tavolo operatorio.

    Proprio di mestruazioni eccessive e abbondanti soffrono qualcosa come il 20% della popolazione fertile italiana e fino a ieri null’altro restava a queste pazienti se non affidarsi al chirurgo, ciò per vivere una vita al riparo da disagi notevoli, che li porta spesso a perdere giornate lavorative e vivere con una qualità esistenziale bassissima. Del resto, alla luce di nuovi trattamenti terapeutici di cui dispone la moderna medicina, non è proponibile come presidio di scelta in presenza di patologie come quella appena visto, il ricorso all’isterecrtomia, il secondo intervento praticato oggi dopo il parto cesareo, subito negli USA e nel sud Australia da una ultrasessantenne su tre, nel Regno Unito una su cinque.

    “Si avverte la crescente esigenza di un cambiamento culturale – continua la dott.ssa Dubini -. È infatti necessario promuovere campagne di sensibilizzazione per coinvolgere sempre più le donne.

    Un’esperienza di alcuni anni fa avviata nel Canton Ticino si è strutturata in diverse fasi: sono stati coinvolti in un primo tempo i medici di base e gli specialisti, ma senza alcun risultato dal punto di vista della riduzione del numero delle isterectomie. Il tasso è calato sensibilmente solo quando è stata avviata una campagna rivolta alle donne per mostrare loro che esistono davvero alternative valide. In Italia purtroppo l’attenzione al problema è recente e si comincia ad affrontarlo solo ora, anche se una donna su cinque rischia nel corso della vita di dover essere sottoposta a questo tipo di intervento. Nel nostro Paese abbiamo assistito a un significativo incremento ad esempio delle tecniche endoscopiche, ma non a una riduzione sostanziale dell’incidenza delle isterectomia anche per patologie benigne”.

    Il dispositivo intrauterino, in ultimo, non pregiudica l’utilizzo durante l’allattamento ed una volta rimosso nulla osta alla donna di programmare una gravidanza e riprendere il proprio ciclo mestruale dopo un mese dalla rimozione del dispositivo stesso.

    563

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ciclo MestrualeGinecologiaInterventi ChirurgiciMalattieOrmoniPrimo PianoRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI