Mente: la fiction può educare alla salute

Mente: la fiction può educare alla salute

Una recente ricerca è riuscita a mettere in evidenza che le fiction televisive hanno molta influenza sulla nostra mente nell’educare alla salute

da in Benessere, Gravidanza, Mente, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    televisione bambini

    La televisione possiede un grande potere di influenza sulla nostra mente. Lo dimostrano gli effetti che gli spot e le trasmissioni televisive hanno sui nostri comportamenti e sulle nostre scelte. Il tutto spesso avviene in modo inconscio e in questo modo l’effetto finale risulta essere ancora più forte. Uno studio della Ohio State University si è occupato dell’argomento.

    La ricerca ha avuto l’obiettivo di stabilire quanto i contenuti televisivi sono in grado di educare gli individui alla salute, spingendoli a mettere in atto una corretta azione di prevenzione e a portare avanti adeguate misure che possano garantire il benessere individuale. Dallo studio è emerso un punto importante, ossia che il potere educativo del mezzo televisivo si esplica in modo più efficace attraverso il proporre delle fiction.

    In questo senso gli psicodrammi televisivi superano anche gli spot dedicati ad argomenti specifici. Oggetto dell’indagine sono state 353 studentesse di età compresa fra i 18 e i 25 anni.

    Le ragazze hanno assistito a degli spot televisivi sulla prevenzione del rischio di gravidanza nelle adolescenti e poi anche ad una puntata della nota serie tv “The OC” che trattava proprio di questo argomento.

    Il tutto è stato fatto nell’arco di due settimane, alla fine delle quali si è potuto appurare che i soggetti erano rimasti più colpiti dalla visione del telefilm piuttosto che dalla visione degli spot dedicati all’argomento, sul quale si voleva intraprendere una strada volta alla sensibilizzazione. In seguito alla fruizione della fiction le giovani decidevano di mettere in atto una serie di misure di carattere preventivo.

    Immagine tratta da: salute.agi.it

    338

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereGravidanzaMentePsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI