Menopausa: sintomi, conseguenze e rimedi

Menopausa: sintomi, conseguenze e rimedi

La menopausa è un periodo che tutte le donne attraversano con più o meno problemi

da in Menopausa, Ormoni, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    menopausa sintomi conseguenze rimedi

    La menopausa è una condizione fisiologica e normale, propria di tutte le donne, caratterizzata dalla cessazione dei cicli mestruali e quindi dall’impossibilità di poter procreare. Questo periodo coincide con la fine dell’attività ovarica, cioè le ovaie non producono più gli ormoni femminili principale, gli estrogeni, ed i follicoli. Nonostante sia una condizione normale, le donne vanno incontro ad una serie di cambiamenti: psicologici, morfologici, sessuali, e metabolici, che in alcuni casi possono anche aggravarsi in patologie. Da cosa derivano e quali sono le conseguenze della menopausa? Come accennato sopra tutto gira intorno al brusco e radicale cambiamento della situazione ormonale. La mancanza degli estrogeni è la causa di tutti quegli effetti che si verificano durante la menopausa. Questa famiglia di ormoni agisce, in modo diretto e indiretto, a livello di quasi tutti gli organi. Il momento in cui tutto ciò avviene varia da donna a donna. Alcune ad esempio entrano in menopausa precocemente senza nessuna motivazione apparente, altre ancora a causa di interventi chirurgici, come l’asportazione delle ovaie. In ogni caso le conseguenze affiorano più o meno tardi. I cambiamenti improvvisi e non dei livelli ormonali provocano varie alterazioni, come disturbi vasomotori, psicologici, irregolarità mestruale, patologie cardiovascolari, disturbi a carico delle ossa, cambiamenti a livello tissutale e degli organi genitali.

    Sintomi precoci e tardivi della menopausa

    Il periodo della menopausa si divide in tre momenti (in assenza di complicazioni): premenopausa, perimenopausa e post menopausa. La premenopausa corrisponde al periodo precedente l’ultima mestruazione, durante il quale compaiono una serie di sintomi, come l’irregolarità degli ultimi cicli mestruali, e l’inizio dei problemi vasomotori (circa il 75% delle donne ne soffre) come le vampate, le sudorazioni, i brividi. Anche questi sintomi, più o meno gravi, dipendono dagli squilibri ormonali, visti sopra. Secondo gli esperti la riduzione dei livelli di estrogeni altererebbero il sistema nervoso centrale, in particolar modo il centro di termoregolazione. Le vampate sono i sintomi caratteristici della menopausa e quelli di cui più si lamentano le donne. Dato la loro azione a livello centrale gli estrogeni provocano anche vari disturbi psicologici: ansia, depressione, alterazioni del tono dell’umore, mancanza di concentrazione, insonnia. Gli altri effetti che compaiono durante la menopausa e dopo comprendono l’atrofia, ossia la riduzione, dell’utero, della vagina e della vulva. Questi sintomi compaiono ad una distanza di tre anni dall’inizio della menopausa nel 10-20% delle donne, ad una distanza di 5-8 anni nel 40-50%, e dopo 20 anni, ne soffrono tutte. Tra le patologie più gravi, l’osteoporosi ed i problemi cardiovascolari, a causa, rispettivamente di una riduzione della densità ossea (legata all’età, e che può comparire in entrambi i sessi), e della riduzione o occlusione (dovuto ad un aumento dei valori lipidici) delle piccole arterie.

    Legato a quest’ultimo problema anche l’aumento del peso e l’obesità che è caratteristico del periodo in questione.

    I rimedi

    Uno dei rimedi legati a questi ultimi disturbi è seguire una regolare alimentazione. Recentemente si sono occupati di questo problema un gruppo di studiosi dell’Università di Pittsburgh. I ricercatori, coinvolgendo 508 donne con problemi di obesità, e confrontandone le abitudini alimentari, hanno valutato e constatato quali cibi si debbano evitare per poter evitare l’aumento di peso e il tempo dedicato alle diete. Lo studio ha sottolineato quanto le diete drastiche e a breve termine non aiutino le donne ad ottenere dei risultati positivi, oltre che logicamente evitare cibi grassi e zuccherati, preferendo frutta e verdura. Un’alimentazione corretta e di lunga durata aiuta sicuramente le donne che si trovano nel periodo della menopausa. Per quanto riguarda gli altri disturbi, dalle vampate all’osteoporosi, vi sono degli integratori e delle terapie mirate che rappresentano un valido aiuto. Sicuramente ogni qual volta compaiano questi sintomi è bene recarsi dal proprio medico.

    721

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MenopausaOrmoniSalute Donna
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI