Menopausa: contrastare le vampate con la dieta

Una recente ricerca svolta presso l'Università della California ha messo in evidenza che perdere peso per mezzo di una dieta adeguata è essenziale per far diminuire le vampate di calore durante la menopausa

da , il

    vampate di calore

    Le vampate di calore costituiscono un disturbo tipico della fase della menopausa e i fastidi che possono provocare sono davvero tanti. Fra questi possono essere annoverati stati di ansia, di depressione, disturbi del sonno e un certo disagio, che ostacolano il normale svolgimento delle attività quotidiane. Il problema sembra essere legato al sovrappeso.

    Lo ha dimostrato una ricerca svolta presso l’Università della California, che hanno coinvolto nel loro studio 340 donne in sovrappeso, le quali hanno affrontato uno specifico programma, che aveva l’obiettivo di farle dimagrire. Il programma prevedeva la pratica di una certa attività fisica e scelte più adeguate in campo alimentare anche in tema di riduzione delle calorie assunte giornalmente. Si è potuto in questo modo riscontrare che la riduzione del peso corporeo era associata alla diminuzione delle vampate.

    Mantenere sotto controllo il peso durante la mezza età e cercare di perdere qualche chilo di troppo è quindi una strategia essenziale per cercare di ridurre le vampate di calore e tutti i fastidi che queste possono comportare. Tutto questo non fa che dimostrare che il sovrappeso non è affatto una condizione ideale per restare in salute, perché ha delle ripercussioni molto gravi sul benessere individuale.

    Portare aventi un’alimentazione corretta e mantenersi in movimento durante il giorno è una strategia essenziale per badare alla propria salute. In particolare durante la menopausa bisognerebbe stare attenti a questi aspetti che contribuiscono in maniera importante a farci stare bene. Fare le giuste scelte in tema di alimentazione non è affatto una questione di secondaria importanza.