Meningite in Toscana: ricoverato un bambino di 8 anni

Meningite in Toscana: ricoverato un bambino di 8 anni
da in Malattie, Meningite, News Salute

    meningite in toscana

    Non si fermano i casi di meningite in Toscana. A Firenze, all’ospedale Meyer, è stato ricoverato un bambino di 8 anni, di Livorno. Il paziente è stato colpito da meningite di tipo C. E’ stato ricoverato in prognosi riservata, dopo che i medici hanno diagnosticato l’infezione. Questo episodio è successivo ai due decessi che sono avvenuti nei giorni precedenti sempre per meningite. Due donne sono morte in Toscana. La prima, a Firenze, è stata una donna romena di 45 anni. La seconda è stata Lilia Agata Caputo, un’ex insegnante di 64 anni originaria di Rimini e residente a Viareggio, in provincia di Lucca.

    Nel primo caso le autorità sanitarie hanno avviato una profilassi generale, dopo alcuni accertamenti che hanno provato che la donna si era recata in un locale notturno prima di essere ricoverata in ospedale. Lilia Agata Caputo è morta nel reparto di rianimazione per complicanze di carattere vascolare a seguito di una meningite pneumococcica.

    Nel 2016 i decessi in Toscana per meningite sono saliti a 7: 6 per l’infezione di tipo C. L’anno scorso c’erano state 7 morti, 6 dovute alla meningite di ceppo C e una al microrganismo di ceppo B.

    I sintomi principali della meningite consistono in febbre, nausea, vomito e irritazione delle membrane meningee, che si manifesta con una forma di rigidità dei muscoli della nuca. Fra gli effetti anche una diminuzione dello stato di coscienza e il manifestarsi di un senso di torpore con battito cardiaco rallentato. Si possono verificare anche degli episodi convulsivi. Si tratta di una malattia infiammatoria delle meningi, dei tessuti che rivestono l’encefalo e il midollo spinale.

    Foto di Michele Federico

    331

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieMeningiteNews Salute
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI