NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mani screpolate? Proteggile dal freddo e non solo!

Mani screpolate? Proteggile dal freddo e non solo!

La pelle delle nostre mani in inverno è sottoposta a diversi agenti che la possono danneggiare, come il freddo e gli sbalzi di temperatura

da in A tutta natura
Ultimo aggiornamento:

    mani screpolate

    D’inverno bisogna prendersi cura delle proprie mani. Si, perché con il freddo, il calo drastico delle temperature, e soprattutto gli sbalzi termici a cui vengono sottoposte quotidianamente, possono provocare un’eccessiva secchezza della pelle, con conseguenze sulla loro salute come arrossamenti, screpolature e piccoli tagli. Ci troviamo così ad avere la pelle delle mani ruvida, disidratata, poco elastica, secca e dal colore spento. Ma a danneggiare lo strato superficiale dell’epidermide non è solo il freddo. Purtroppo anche l’utilizzo smodato di detergenti aggressivi o l’uso di disinfettanti e anche gli stessi guanti in lattice possono alterare la naturale barriera protettiva che riveste l’epidermide, causando la perdita progressiva dell’elasticità della pelle delle mani, che diventano visibilmente screpolate ed irritate.

    Per questo occorre sempre prendersi cura delle proprie mani, a partire dai piccoli gesti quotidiani, come per esempio indossare guanti in cotone quando si fanno lavori domestici, per cercare di evitare il contatto diretto con detersivi, solventi ed altre sostanze irritanti. Anche l’uso di saponi e detergenti con azione sgrassante andrebbero limitati, è meglio preferire prodotti delicati e con ph compatibile con la pelle per non danneggiare lo strato esterno dell’epidermide che funge da barriera protettiva. E infine, durante questi mesi freddi, quando si esce di casa, occorre indossare sempre un paio di guanti di pile o di lana, per evitare che il freddo e il gelo possano danneggiare la pelle, favorendo le screpolature.

    Ma quando le screpolature si presentano, il consiglio è quello di utilizzare creme che favoriscano la riepitelizzazione, mantenendo il giusto grado di idratazione cutanea, come ad esempio quelle a base di acido ialuronico o ingredienti vegetali come l’aloe vera gel.

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    354

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN A tutta natura
    PIÙ POPOLARI