Mango: benefici, proprietà e controindicazioni

Il mango è un frutto che proviene dall’Asia e che attualmente viene coltivato nei paesi tropicali. Chi lo conosce sa che non solo ha un sapore delizioso, ma è anche altamente nutritivo e salutare. Di conseguenza, il mango è anche noto per essere un frutto ricco di proprietà benefiche.

da , il

    Mango benefici proprietà controindicazioni

    Quali sono i benefici, le proprietà e le controindicazioni del mango? Fresco, gustoso e nutriente, ma anche curativo, il mango è un albero appartenente alla famiglia delle Anacardiacee, originario dell’India e coltivato in tutte le zone tropicali. È un frutto ricco di nutrienti, infatti la sua polpa contiene fibre, vitamina C, polifenoli e carotenoidi, mentre la buccia contiene pigmenti che possono avere proprietà antiossidanti. Tuttavia, il mango ha anche diverse controindicazioni a causa dell’alto contenuto di zuccheri e della presenza dell’urushiol, un olio che può provocare delle allergie.

    Proprietà nutrizionali

    Il mango è molto ricco di minerali, tra cui calcio, ferro, sodio, fosforo, magnesio e potassio. È un’ottima fonte di vitamina A, infatti mangiare un mango al giorno è in grado di soddisfare il fabbisogno giornaliero che l’organismo ha di questa vitamina, la quale, tra l’altro, è fondamentale nel trattamento della pelle acneica e dei suoi fastidiosi inestetismi estetici, nonché per la vista e per il benessere di denti e mucose. Contiene, inoltre, vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina D, vitamina E, vitamina K e vitamina J. Il suo sapore è particolare perchè può ricordare un mix fra pesca, arancio e ananas. Ha una forma ovale ed allungata e può arrivare a pesare fino ad un chilogrammo. La buccia può essere rossa, gialla, verde o di un colore che racchiude tutti e 3. La polpa è invece di color giallo arancio. Le varietà di mango più conosciute sono: Haden, Keitt, Tommy Atkins e Kent, ma ne esistono molte altre e pare che in India ne siano state catalogate circa 400 specie. Inoltre, il mango è anche noto per le sue proprietà cosmetiche: il burro di mango che, ricco di vitamine e minerali, è particolarmente indicato per la pelle secca e sensibile, poiché la rende morbida, vellutata e tonificata.

    Tabella dei valori nutrizionali

    Quantità per 100 grammi di prodotto (60 Kcal)
    Acqua83,46 g
    Grassi 0,4 g
    Acidi grassi saturi 0,1 g
    Acidi grassi polinsaturi 0,1 g
    Acidi grassi monoinsaturi 0,1 g
    Colesterolo 0 mg
    Sodio 1 mg
    Potassio 168 mg
    Carboidrati 15 g
    Fibra alimentare 1,6 g
    Zucchero 14 g
    Proteine 0,8 g
    Vitamina A1.082 IU
    Vitamina C36,4 mg
    Calcio11 mg
    Ferro0,2 mg
    Vitamina D0 IU
    Vitamina B60,1 mg
    Vitamina B120 µg
    Magnesio10 mg

    Tutti i benefici

    Oltre ad essere un ottimo frutto dissetante dal gusto dolce, il mango è un vero toccasana per il benessere della salute interna ed esterna del corpo. Vediamo nel dettaglio tutti i benefici.

    Antitumorale

    Recenti studi scientifici hanno dimostrato che il mango è in possesso di proprietà antitumorali. Questo grazie alla presenza di una sostanza antiossidante chiamata lupeol, il cui effetto benefico pare si esplichi soprattutto nei confronti del pancreas.

    Stitichezza e ritenzione idrica

    Grazie al suo alto contenuto di sostanze oligominerali, il mango è un frutto con proprietà leggermente lassative e diuretiche. Rappresenta quindi un alimento molto adatto per chi ha problemi di stitichezza e di ritenzione idrica. Le fibre aiutano a prevenire la stitichezza ed a promuovere la regolarità e la salute dell’intestino.

    Proprietà digestive

    Gli enzimi digestivi presenti nel mango facilitano il processo di digestione degli alimenti. Esteri, terpeni e aldeidi migliorano l’appetito e la digestione e svolgono un ruolo primario nell’eliminazione dell’acidità di stomaco.

    Cura la tosse e il raffreddore

    Col mango è anche possibile curare la tosse secca e il raffreddore stagionale. Per questo scopo si fa bollire la sua buccia nell’acqua e si beve, dopo averlo fatto intiepidire, 3 volte al giorno per una settimana. La buccia è ricca di fitonutrienti, antiossidanti, carotenoidi e polifenoli.

    Migliora la pelle

    La presenza di vitamina A, vitamina C e dei flavonoidi, come il beta-carotene, apporta benefici alla vista e alla pelle. Il mango è un frutto ideale da utilizzare per avere una pelle luminosa e sana. Se viene consumato con regolarità, è anche una fonte di vitamina C: questa sostanza aiuta nella formazione del collagene, che mantiene l’elasticità della pelle anche in età matura.

    Acne e foruncoli

    Per arginare acne e foruncoli è possibile applicare la polpa del mango maturo direttamente sulla pelle, per circa 10 minuti. È poi necessario lavare la cute con acqua tiepida. Questo trattamento giornaliero di bellezza naturale consente di purificare la pelle nel profondo per ottenere un effetto illuminante.

    Riduce la pressione arteriosa

    Il mango aiuta a ridurre la pressione arteriosa perchè contiene in buona quantità minerali quali magnesio e potassio, che insieme aiutano a ridurre la pressione del sangue. Le persone che soffrono di pressione arteriosa alta, dunque, dovrebbero mangiare spesso il mango.

    Abbassa il Colesterolo

    Il mango presenta elevate quantità di pectina. Questa fibra dietetica solubile è ampiamente nota per la sua capacità di ridurre i livelli del colesterolo nel sangue. Di conseguenza, è caldamente consigliato mangiare il mango per ridurre progressivamente il livello di colesterolo.

    Combatte l’anemia

    Un altro beneficio del mango deriva dal fatto che questo frutto è l’ideale nel trattamento dell’anemia, infatti contiene abbondanti quantità di ferro, aiutando così a contrastare varie patologie da deficit. Pertanto, è consigliato un consumo regolare e moderato di mango per trattare questa patologia.

    Aiuto per le donne incinte

    Sempre grazie al buon contenuto di ferro, il mango può tornare utile alle donne in dolce attesa. La presenza di questo minerale è molto importante e spesso i medici prescrivono durante la gravidanza degli integratori a base di ferro. Il loro uso si può però evitare con un consumo regolare di mango.

    Fa Bene al Cervello

    Il mango contiene elevate quantità di vitamina B6, importante per mantenere e migliorare l’attività cerebrale. Contribuisce anche alla sintesi dei neurotrasmettitori che determinano lo stato d’animo nonché l’alterazione della struttura del sonno. Gli alimenti naturali, come il mango, forniscono le necessarie quantità di questa vitamina evitando così di dover ricorrere ad integratori, che in dosi elevate possono danneggiare i nervi.

    Contrasta il diabete

    Recenti studi hanno dimostrato che le foglie del mango possono rappresentare un valido aiuto per chi soffre di diabete. Per ottenere questi benefici occorre mettere una manciata di foglie a bagno in mezzo litro di acqua calda in un contenitore che va poi chiuso con un coperchio. Si lascia riposare tutta la notte ed al mattino, dopo aver filtrato il composto, se ne beve una tazza a stomaco vuoto. In questo modo chi soffre di diabete riceverà un aiuto per la gestione degli zuccheri nel sangue.

    Possibili controindicazioni

    Il mango non è privo di controindicazioni se consumato in dosi eccessive, infatti, proprio perchè ricco di fibre, può provocare delle coliche. Inoltre, contiene un elevato contenuto di zuccheri e ciò può risultare dannoso verso i soggetti a dieta o per quelli che soffrono di diabete, poiché ha la capacità di innalzare i valori della glicemia basale. Infine, è da considerare che la buccia del mango contiene l’urushiol, un olio che si ritrova anche in altre specie come l’edera velenosa e che può causare dermatiti da contatto nei soggetti sensibili.