Mangiare aglio crudo fa bene? I possibili benefici

Mangiare aglio crudo fa bene? Anche la scienza è d’accordo sui possibili benefici che se ne possono ricavare: azione antiossidante, vantaggi per l’apparato cardiovascolare e rischio minore di incorrere nei tumori.

da , il

    Mangiare aglio crudo fa bene? I possibili benefici ed effetti sono tanti, anche perché l’aglio può essere considerato un vero e proprio antibiotico naturale e un antiossidante da non sottovalutare. Se mangiato crudo, l’allicina, il più importante composto che esso contiene, ha la possibilità di restare intatta. Di conseguenza i vantaggi per la nostra salute sono ancora più evidenti. Certo, consumare aglio crudo non è molto facile, soprattutto per il sapore molto fastidioso che ha. Eppure ci sono delle strategie che ci garantiscono la possibilità di mangiarlo senza troppi problemi.

    Come mangiare l’aglio crudo

    Per riuscire a consumare l’aglio, senza che il nostro alito ne risenta e allo stesso tempo beneficiando dei numerosi vantaggi per la nostra salute, lo si può inghiottire come se fosse una pastiglia, senza masticarlo. Ci sono, comunque, molti piatti preparati proprio a base di questo ingrediente, che ci garantiscono la possibilità di mangiarne una dose cruda ogni giorno, naturalmente senza esagerare. Per esempio, si può fare il pesto di aglio o una salsa proprio a base di questo ortaggio.

    Non per forza, infatti, l’aglio deve essere mangiato a digiuno: in qualunque momento della giornata possiamo usufruire dei vantaggi che esso apporta. Possiamo aggiungerlo alle insalate, anche di tonno, o alla caprese. In fin dei conti i latticini ne riducono il sapore piccante. Lo stesso discorso vale per il prezzemolo. Esistono, tra l’altro, delle capsule di aglio, che si comprano in erboristeria e che evitano il problema dell’alito cattivo.

    I benefici

    Molti sono i benefici del mangiare aglio crudo. Esso, infatti, si caratterizza per essere un alimento particolarmente salutare, perché possiede delle proprietà antibatteriche. Inoltre l’aglio è un potente antibiotico naturale. La sua azione si esplica anche a vantaggio dell’apparato cardiovascolare, perché aiuta a contrastare l’ipertensione e a tenere sotto controllo il colesterolo. Inoltre non dobbiamo dimenticare che ha la capacità di regolare la flora intestinale. In sostanza molte sono le proprietà benefiche dell’aglio.

    L’allicina è una sostanza antiossidante e riesce a combattere l’azione dei radicali liberi, che sono i principali responsabili dell’invecchiamento cellulare. In tal modo si corre meno il rischio che insorgano varie forme di tumore. Nello specifico è stato visto, tramite uno studio realizzato in Cina, che i soggetti che mangiavano aglio crudo regolarmente, per almeno 2 volte alla settimana, avevano una probabilità ridotta dal 44% di sviluppare il cancro ai polmoni. E’ stato riscontrato che questo beneficio si manifestava anche nei soggetti che avevano dei comportamenti a rischio, come pure nel caso dei fumatori. In questo caso le probabilità di incorrere nel tumore ai polmoni diminuivano del 33%.