NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Mammografia: rischio di tumore associato all’esame

Mammografia: rischio di tumore associato all’esame

Gli studi che si sono occupati della materia sono molteplici e ripetuti nel tempo, tutti volti a stabilire se le radiazioni a basso dosaggio potessero in qualche modo rappresentare un rischio aggiuntivo di sviluppare una neoplasia da parte di quelle donne già predisposte alla malattia

da in Analisi mediche, Malattie, Mammografia, Salute Donna, Seno, Tumore al seno, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    mammografia

    Nessuna criminalizzazione della mammografia, men che meno, attuare un atteggiamento di terrorismo psicologico nei confronti di questo esame che ha il merito di aver strappato da morte certa tante donne affette da tumore al seno e scoperto in fase precoce proprio grazie alla mammografia. Ciò non toglie però che recenti studi non assolvono del tutto l’esame dal rischio rappresentato dalle radiazioni impiegate per la mammografia.

    Gli studi che si sono occupati della materia sono molteplici e ripetuti nel tempo, tutti volti a stabilire se le radiazioni a basso dosaggio potessero in qualche modo rappresentare un rischio aggiuntivo di sviluppare una neoplasia da parte di quelle donne già predisposte alla malattia. Sono infatti almeno sei gli studi scientifici tutti volti a stabilire il nesso fra lo sviluppo di tumore al seno e l’esposizione alle radiazioni della mammografia.

    Secondo gli scienziati in presenza di donne ad alto rischio di tumore al seno esposte alla mammografia in età molto giovane o per quelle che sono state esposte alle radiazioni per oltre cinque volte, la probabilità di andare incontro alla neoplasia è pari a due volte e mezzo rispetto allo stesso tipo di donne ad alto rischio ma che non si siano sottoposte all’esame. Tale rischio è tanto più alto quanto più bassa è l’età della paziente.

    Insomma, secondo C. Marijke Jansen-van der Weide, dell’University Medical Center di Groningen in Olanda, è importante per le donne più giovani e ad alto rischio di sviluppare un tumore al seno, valutare con l’aiuto del medico, il rapporto rischio/beneficio dello screening mammografico ed eventualmente prevedere eventuali altri esami a più basso rischio.

    Fonte: Radiological Society of North America, 2009

    XagenaHeadlines2009

    311

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi medicheMalattieMammografiaSalute DonnaSenoTumore al senoTumori
    PIÙ POPOLARI