Malocclusione dentale: sintomi, cause e rimedi

Malocclusione dentale: sintomi, cause e rimedi
da in Cura dei Denti, Malattie Dentarie
Ultimo aggiornamento: Domenica 10/05/2015 12:42

    malocclusione dentale sintomi cause rimedi

    Malocclusione dentale: vediamo quali sono i sintomi, le cause e i rimedi. Questo disturbo si manifesta quando i denti dell’arcata superiore non sono allineati in maniera perfetta con quelli dell’arcata inferiore. Di solito le arcate dentarie sono interessate da un rapporto di equilibrio, che ha l’obiettivo di poter mettere in atto le funzioni della masticazione e della produzione di suoni. Le cause possono essere varie, anche di carattere ereditario. Intervengono diversi fattori, fra i quali il bruxismo e i denti scheggiati. Differenti sono i sintomi e i trattamenti, a cui si può fare ricorso. Vediamoli in maniera più esatta.


    I sintomi della malocclusione dentale sono costituiti da una differente dimensione tra l’arcata superiore e quella inferiore, dal volume della mascella troppo grande o dal fatto che l’arcata inferiore si spinge più avanti rispetto a quella superiore. Tutto questo comporta delle difficoltà nella masticazione, un particolare allineamento del viso e il rischio di sviluppare patologie a carico dei denti, come la gengivite o la carie. Spesso chi è affetto da questo disturbo tende a respirare con la bocca aperta, può soffrire di difficoltà respiratorie, come l’asma e la bronchite cronica, o può essere soggetto ad acufeni e vertigini. Si possono avere delle ripercussioni anche sulla colonna vertebrale, con il manifestarsi del mal di schiena.


    Spesso le cause della malocclusione dentale sono ereditarie, ma a volte il tutto dipende da alcuni atteggiamenti scorretti o da patologie. Fra queste ultime sono compresi il bruxismo (la tendenza a serrare i denti), i tumori della bocca e della mandibola e raramente anche l’artrite reumatoide. Molte volte il disturbo si presenta per la tendenza infantile a succhiarsi il pollice o per un uso prolungato del ciuccio e del biberon. A volte la malocclusione può essere una conseguenza di otturazioni dentali non perfettamente riuscite, della perdita di uno o più denti o di denti scheggiati e non ricostruiti.


    I rimedi per la malocclusione dentale variano a seconda della gravità della situazione. Quelle di media entità possono essere corrette attraverso l’applicazione di apparecchi ortodontici o attraverso interventi di estrazione dentaria, nel caso di sovraffollamento di denti. Tuttavia è importante correggere anche alcune abitudini, come succhiare il pollice o utilizzare a lungo il biberon. Esistono anche speciali apparecchi in grado di facilitare la masticazione. Nel caso delle malocclusioni dentali congenite si deve ricorrere ad un trattamento chirurgico che a volte può essere anche piuttosto invasivo, attraverso anche un rimodellamento di allungamento o di accorciamento della mandibola.

    547

    LEGGI ANCHE