Malattie reumatiche: valutare sonno e depressione

Malattie reumatiche: valutare sonno e depressione

Disturbi del sonno, sonnolenza, affaticamento e depressione sono gli indicatori che spesso rivelano la presenza di malattie reumatiche

da in Benessere, Depressione, Malattie, Malattie reumatiche, Primo Piano, Sonno
Ultimo aggiornamento:

    disturbi del sonno depressione

    Disturbi del sonno e depressione sono le condizioni che accompagnano spesso chi è affetto da malattie reumatiche. È questo ciò che è emerso da alcune ricerche i cui risultati sono stati resi noti nel corso dell’ultimo congresso dell’European League Against Rheumatism. Valutare il sonno e l’umore è quindi essenziale per comprendere l’entità della malattia.

    Sono molteplici gli studi che sono riusciti a mettere in evidenza il fatto che l’ansia e la depressione sono frequenti in quei pazienti che soffrono di artrite reumatoide. Spesso il senso di ansia e di depressione nascono dal fatto che i soggetti sono costretti ad affrontare numerose difficoltà quotidiane a causa della patologia. L’elemento costante che è stato riscontrato in molti soggetti che devono fare i conti con le malattie reumatiche è il senso di affaticamento, che provoca sonnolenza, ma non permette di riposare bene.

    In particolare il momento in cui ci si deve addormentare è quello più difficoltoso, visto che il dolore alle articolazioni impedisce di prendere sonno. D’altronde anche il riposo notturno è messo in pericolo dai sintomi dolorosi della malattia, che possono provocare anche continui risvegli.

    Da qui deriva il fatto che anche l’umore ne viene condizionato, persistendo un continuo stato di stanchezza.

    Tenere conto di questi condizioni di salute significa trovare dei veri e propri indicatori delle malattie reumatiche, potendo intervenire in tempo nel miglioramento della qualità della vita dei pazienti. Molto utili possono essere le cronoterapie, ossia cure somministrate in momenti precisi per adattarsi ai ritmi biologici dell’organismo, come le cure a lento rilascio di antinfiammatori o i farmaci in grado di regolare il ritmo del sonno.

    Immagine tratta da: russare.biz

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereDepressioneMalattieMalattie reumatichePrimo PianoSonno
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI