Malattie genetiche: test sulla saliva le predige

Malattie genetiche: test sulla saliva le predige

Per beneficiare di tutto ciò pensa un semplice test della saliva dei genitori

da in Analisi Mediche, DNA, Malattie, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    ricercatori

    Detta così sembra fantascienza ed invece è già realtà, anche se ancora non essendo possibile impiegare la tecnica nella pratica dovremo continuare ancora per un po’ ad usare il futuro; tuttavia presto potremo dire basta a quelle malattie genetiche che riescono ad essere diagnosticate soltanto davanti ai sintomi che li caratterizzano e ciò con un sistema di diagnosi e prevenzione che non ha precedenti nella storia dell’umanità.

    Per beneficiare di tutto ciò pensa un semplice test della saliva dei genitori.A breve le malattie che potranno così essere scoperte prima del loro manifestarsi, addirittura prima della nascita di figli potenzialmente ammalati, saranno patologie quali la fibrosi cistica, l’atrofia muscolare spinale e l’anemia falciforme, ma il passo è breve per allargare la lista di altre gravi patologie che, oltretutto, una volta manifestatesi non trovano la soluzione terapeutica adatta.

    A dare la felice notizia pensa stavolta il quotidiano britannico Times e riferisce di uno studio recente effettuato in Gran Bretagna che avrebbe consentito la messa a punto dello speciale test, un test che ha un costo, tutto sommato irrisorio, 700 sterline, ma se a farsene carico sarà lo Stato ci guadagneranno i Servizi Sanitari Nazionali delle diverse nazioni, in termini di mancati ricoveri e accertamenti sanitari non effettuati e non riversati sulla collettività. A produrre lo speciale kit che predige le malattie dei futuri bambini è la società americana Consyl che addirittura ha anche previsto di venderlo online.

    Ovvio che il polverone nel mondo scientifico non s’è fatto attendere, si pensi a quei medici che hanno posto il problema etico, ritenendo possibile per quelle coppie che dovessero accorgersi di essere positivi al test di non voler generare bambini ed invece soddisfare tale esigenza ricorrendo alla fecondazione assistita. Di contro ci sono anche i fautori della particolare analisi,”(Il test) è qualcosa che tutti gli adulti dovrebbero avere prima di fare un bambino”, ha detto Balaji Srinivasan della Consyl.

    “Le coppie – ha aggiunto – hanno il diritto fondamentale di conoscere il loro stato di portatore e di prendere decisioni riproduttive, sulla base di tale status, senza interferenze esterne”. “Questo e’ qualcosa che la coppia puo’ fare – ha detto Alan Thornhill della clinica Bridge – per ridurre il rischio a un costo ragionevole. Queste malattie sono molto rare, ma anche abbastanza orribili”. -

    444

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheDNAMalattieSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI