Malattie del sangue: in questi giorni meeting a Verona

In questi giorni si sta svolgendo, il quarto Meeting Educazionale Post-Ash 2011, nel quale specialisti ematologi si sono riuniti per aggiornarsi sulle gravi malattie del sangue

da , il

    malattie del sangue

    In questi giorni, a Verona, si sta svolgendo il quarto meeting sulle malattie del sangue. Queste ultime, in particolar modi i tumori, come linfomi e leucemie, negli ultimi 25 anni, si sono ampiamente diffuse, e il numero dei casi continua a crescere. Secondo le statistiche, ogni anno, sono circa 200 mila i decessi causati da tali patologie. Nonostante ci siano dei miglioramenti nella sopravvivenza dei pazienti colpiti, la percentuale, delle vittime, è ancora alta.

    Dal 17 ad oggi, 19 febbraio, si sta svolgendo il quarto Meeting Educazionale Post-Ash 2011, nel quale si trovano riuniti 250 specialisti italiani nel campo dell’ematologia, per apportare anche in Italia gli aggiornamenti più utili e interessanti emersi durante il congresso annuale dell’ASH (American Society of Hematology). L’incontro ha l’obbiettivo di ampliare la conoscenza nel campo dell’ematologia, per poter avere le armi necessarie a combattere le malattie del sangue.

    Tra i punti toccati dal meeting, le nuove terapie, come la scoperta delle molecole “intelligenti”, grazie a questo si ha un aumento della sopravvivenza: per la leucemia linfatica acuta nel bambino e alcune forme di leucemia acuta nell’adulto ha raggiunto addirittura dell’80 per cento, e del 60% per i linfomi. Anche per quanto riguarda le forme di mieloma multiplo la percentuale di sopravvivenza è decisamente aumentata, così come lo stile di vita. Speriamo che si trovino delle terapie sempre più efficaci, per aiutare tutti i pazienti affetti da queste patologie.