Malattie cardiovascolari, single più a rischio

Malattie cardiovascolari, single più a rischio

I single mangiano peggio di chi è in coppia

da in Alimentazione, Malattie, Malattie cardiovascolari, News Salute, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    Frittata, facile e veloce. Ma sana

    Frittata, facile e veloce. Ma sanaI single, secondo una ricerca, sono risultati più esposti al rischio di sviluppo di malattie cardiovascolari. La statistica, lanciata da Sitcom editore, avrebbe secondo i ricercatori una motivazione precisa: risalirebbe al loro stile di vita, che fa loro sviluppare abitudini alimentari “sbagliate”.

    I single infatti, per motivi psicologici, hanno in genere scarsa fantasia nel cucinare: si affidono sporadicamente ai piatti preparati dalla mamma (i più sani) ma molto più spesso, per motivi di tempo o di scarsa motivazione personale, si affidano a cibi precotti. Inoltre, mangiano più spesso fuori casa, e consumano più alcolici rispetto a chi è in coppia.

    E’ proprio il tempo uno dei motivi della scarsa propensione a cucinare dei single. Il 61% dei single ha dichiarato infatti di avere a disposizione, per mettersi ai fornelli, meno di 30 minuti al giorno.

    Le verdure fresche sono poco usate, poichè, diminuendo il tempo a disposizione in cucina, si ha meno tempo per cucinarle, eliminando così dalla dieta una componente fondamentale a favore di cibi pronti e trattati industrialmente.

    I piatti preferiti, a questo punto, non stupiscono. Gli intervistati infatti dicono di saperne cucinare bene due: spaghetti aglio e olio e ciambellone con miscela pronta.

    227

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneMalattieMalattie cardiovascolariNews SaluteRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI