Mal di gola cronico: sintomi, cause e rimedi

Mal di gola cronico: sintomi, cause e rimedi
da in Gola, Infezioni, Mal di gola, Mucose
Ultimo aggiornamento: Sabato 10/09/2016 07:07

    mal di gola cronico sintomi cause rimedi

    Mal di gola cronico: vediamo quali sono i sintomi, le cause e i rimedi. Questo disturbo diventa cronico se non si risolve nel giro di due settimane. I motivi e i fattori di rischio che ne stanno alla base sono differenti, ma, indipendentemente dalle cause che lo provocano, il sintomo principale è rappresentato da una sensazione di secchezza e bruciore che può essere davvero molto fastidiosa. Per la terapia occorre seguire le indicazioni del medico, che, in base ai fattori scatenanti dell’irritazione, potrà prescrivere i farmaci più adatti per risolvere il problema.


    I sintomi del mal di gola cronico si distinguono soprattutto per il bruciore alla gola, che in certi casi può diventare davvero molto grave, causando difficoltà nel deglutire o nel parlare. Si può arrivare a perdere la voce e si prova un senso di malessere generalizzato. I sintomi possono cambiare in base all’origine dell’infezione. Nel caso di quella virale, che determina tonsillite, faringite o laringite, possono essere associati la febbre, la tosse secca, la cefalea, una sensazione di secchezza delle vie respiratorie e problemi gastroenterici.

    Se il mal di gola, invece, è causato da un’infezione batterica, si hanno un forte arrossamento delle mucose, un ingrossamento delle tonsille, un dolore intenso. Inoltre questo quadro clinico può essere accompagnato da alitosi, febbre, anche con temperatura corporea elevata, dolore all’orecchio, ingrossamento dei linfonodi del collo e infiammazione degli occhi. Il soggetto può manifestare anche difficoltà di respirazione, vomito e mal di pancia.


    Le cause del mal di gola cronico, oltre al raffreddore e all’influenza, classici malanni stagionali, possono essere rapportate ad alcune infezioni, come, per esempio, quelle da adenovirus o da citomegalovirus. In particolare quest’ultimo problema può determinare un grave mal di gola soprattutto nei soggetti immunodepressi, come quelli affetti dal virus HIV.

    Fra le infezioni batteriche che determinano il mal di gola c’è la candidosi orale. Solitamente la candida, fungo presente nel nostro organismo, viene tenuta sotto controllo dal sistema immunitario. Negli individui immunodepressi questa azione di controllo può venir meno, con il conseguente manifestarsi del mal di gola cronico.

    Alla base di quest’ultimo ci possono essere anche altri motivi, come allergie, per esempio ai pollini o alla polvere, l’esofagite da reflusso (i succhi gastrici acidi dallo stomaco arrivano all’esofago provocando irritazioni) o tumori alla gola o alle corde vocali.


    Per alleviare il dolore provocato dall’irritazione e dall’infezione che interessa le vie respiratorie, il medico può prescrivere cure differenti, tenendo conto anche della causa che sta alla base del bruciore cronico. Nei casi in cui è possibile intervenire per debellare un’infezione batterica, si può utilizzare un antibiotico. Di solito vengono impiegate le penicilline, anche se per i pazienti allergici a tali farmaci si può fare ricorso alla eritromicina.

    Il medico può prescrivere anche antidolorifici a base di ibuprofene, anche sotto forma di farmaco da banco. Un’altra sostanza che spesso viene utilizzata contro il mal di gola è il paracetamolo, che è in grado pure di abbassare la febbre. Se le tonsille sono ingrossate, si può associare l’uso di antinfiammatori a base di corticosteroidi.

    Esistono dei rimedi fitoterapici che possono contribuire ad alleviare il mal di gola. Queste soluzioni possono essere utilizzate in associazione ai farmaci prescritti dal medico. Le erbe più comunemente usate sono la menta, il timo, l’eucalipto e la radice di liquirizia. Di solito si fanno bollire in acqua e vanno bevute sotto forma di tisana.

    Un altro rimedio naturale comunemente usato per rimediare all’irritazione alla gola è la propoli. Si tratta di un mix di resine, balsami e cere messi a punto dalle api. La propoli, dalle numerose proprietà e dai tanti benefici, si può prendere in associazione al miele, dalle particolari proprietà lenitive. La medicina naturale suggerisce anche l’uso dei semi di pompelmo, che sono ricchi di vitamina C e hanno proprietà antibatteriche.

    797

    LEGGI ANCHE