Macchie bianche sulle unghie: le cause e cosa fare

Macchie bianche sulle unghie: le cause e cosa fare
da in Estetica e Trattamenti
Ultimo aggiornamento: Domenica 17/04/2016 08:19

    macchie bianche sulle unghie cause cosa fare

    Macchie bianche sulle unghie: quali sono le cause e cosa fare, se ci accorgiamo di averle? Può capitare di notare queste macchioline, che sono comuni. Ci allarmiamo, perché non sappiamo a che cosa collegarle. E’ sempre meglio chiedere consiglio al nostro medico, che certamente ci saprà spiegare la causa delle macchie bianche. Le ragioni, per cui compaiono sulle nostre unghie, possono essere tante, quindi ogni caso va valutato in maniera specifica. Proprio in base alla causa si può decidere che cosa fare e se è il caso di ricorrere ad una terapia per un problema in particolare.

    Le cause

    Le cause delle macchie bianche sulle unghie possono essere differenti. La leuconichia (questo è il termine medico che indica la condizione) non è affatto rara e può indicare il sospetto di problemi a livello del fegato, come, per esempio, la cirrosi. Spesso non è facile trovare un motivo ben preciso. Si può trattare semplicemente di una cheratinizzazione dell’unghia, che non è avvenuta in maniera corretta. Spesso si crede che il problema sia causato da una carenza di calcio, ma questa causa non è così probabile come si possa pensare. Possono influire i traumi lievi alle dita o le infezioni, come quelle causate dai funghi. In questo ultimo caso si parla di onicomicosi. Il tutto può essere rapportato ad una reazione allergica ad uno specifico prodotto, come, per esempio, lo smalto per le unghie. Generalmente sono i prodotti cosmetici più aggressivi che possono essere alla base della comparsa di queste piccole macchie. Anche l’herpes può causare macchie bianche.

    Cosa fare

    Se le macchioline diffuse sono determinate da infezioni fungine, è essenziale combattere il microrganismo. Bisogna usare, quindi, degli antimicotici, anche ad applicazione locale, che sono consigliati dal dermatologo. In questo modo si possono mettere in atto dei rimedi contro l’onicomicosi. Nel caso ci fosse un problema al fegato, bisogna procedere, sotto controllo medico, ad una cura della disfunzionalità epatica.

    Gli accorgimenti

    E’ bene fare attenzione con le unghie, prevenendo i traumi (specialmente se abbiamo unghie fragili che si sfaldano), cercando di evitare di mangiarle o di usarle per aprire qualcosa o di metterle sotto pressione. La manicure deve essere sempre delicata, senza l’uso di prodotti che potrebbero rivelarsi aggressivi. Le unghie, infatti, possono reagire in maniera negativa nei confronti di alcune sostanze chimiche. E’ sempre fondamentale chiedersi che cosmetici usiamo e, in caso di comparsa di macchie, cambiare le lozioni. E’ importante anche mantenere le mani il più possibile pulite. E’ sempre bene rivolgersi al proprio medico di fiducia, che, in base alla valutazione del nostro stato di salute, saprà rassicurarci o indirizzarci verso accertamenti particolari, per scoprire se c’è un legame con dei disturbi specifici.

    542

    LEGGI ANCHE