Lupini: proprietà benefiche, curative e nutrizionali

I lupini vantano proprietà benefiche, curative e nutrizionali eccellenti. Quali? Scopriamole.

da , il

    Lupini

    I lupini vantano proprietà benefiche, curative e nutrizionali eccellenti, in grado di apportare notevoli benefici all’organismo e alla sua salute. Il lupino bianco – il cui nome scientifico è “Lupinus Albus” – è una pianta appartenente alla famiglia delle Fabaceae, da cui derivano questi preziosi legumi, che possono considerarsi simili alle lenticchie, ai fagioli e alle fave. Prima di consumare i lupini, questi devono essere sottoposti a cottura per poter eliminare una tossina contenuta in essi e potenzialmente nociva. Molte sono le caratteristiche terapeutiche e alimentari di questi legumi. Scopriamo di più in merito.

    Proprietà benefiche

    Invecchiamento

    Il consumo di lupini è indicato per chi segue una dieta vegetariana o vegana, in quanto questi legumi sono un alimento estremamente energizzante con un elevato apporto di proteine: sono, quindi, un’ottima alternativa alle proteine di origine animale. I lupini sono, inoltre, indicati per chi soffre di diabete: alcuni studi hanno, infatti, dimostrato che la conglutina – proteina in essi contenuta – è in grado di equilibrare i livelli di glicemia nel sangue. I lupini dovrebbero essere inclusi all’interno di un’alimentazione sana e sono, inoltre, in grado di fornire un forte senso di sazietà. Gli acidi grassi omega-3 aiutano, poi, a prevenire i radicali liberi e a combattere, quindi, l’invecchiamento cellulare. Parlando di prevenzione, i lupini contrastano il diabete di tipo 2 e l’insorgere del tumore al colon. Sono, inoltre, indicati nell’alimentazione dei celiaci, perché privi di glutine: a questo proposito, esistono anche degli ottimi sostituti alla farina bianca.

    Proprietà curative

    Cuore

    I lupini aiutano a combattere il colesterolo cattivo LDL – per merito della presenza di acidi grassi omega-3 e omega-6 – e favoriscono una diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari e di ipertensione.

    Proprietà nutrizionali

    Vitamine

    I valori nutrizionali dei lupini sono notevoli: contengono, infatti, circa il 70% di acqua, proteine, carboidrati, grassi, fibre, vitamine – tra queste, la A, alcune del gruppo B, la C e la D – acidi grassi omega-3 e omega-6 e sali minerali, quali ferro, calcio, magnesio, fosforo, manganese, potassio, selenio, rame, zinco e sodio.

    Calorie 100grCarboidratiGrassiProteineZuccheri
    371 kcal40 g10 g36 g0 g

    Calorie

    Peso

    I lupini sono ad alto contenuto energetico: si parla, infatti, di ben 371 calorie per 100 grammi di prodotto. Occorre, dunque, prestare attenzione a non esagerare nel consumo, soprattutto se si seguono diete dimagranti, cercando di perdere peso. A tal proposito, esistono dei diuretici naturali per dimagrire velocemente.

    Proprietà lassative

    Digestione

    L’elevato contenuto di fibre nei lupini permette di combattere la stitichezza e contribuisce, quindi, a mantenere in salute l’intestino, regolarizzando l’attività intestinale. A trarne beneficio, è anche l’apparato digerente: questi legumi sono, infatti, indicati per migliorare la digestione e favorire l’assimilazione delle sostanze nutrienti.

    Controindicazioni

    Medico

    Infine – come detto in precedenza – non bisogna eccedere nel consumo per l’alto contenuto energetico da essi fornito e occorre cucinarli attentamente, in modo da eliminare una tossina potenzialmente nociva in essi contenuta: teneteli in ammollo per 3-4 giorni – cambiando l’acqua ogni 12 ore – e bolliteli per circa 20 minuti, prima di consumarli. Attenzione, inoltre, in caso di allergie che potrebbero manifestarsi con sintomi come: diarrea, dolori addominali, sfoghi cutanei, difficoltà a respirare e shock anafilattici. Se i disturbi persistono, contattare il proprio medico curante.