Lotta al fumo: Usa, no ai medici fumatori

Lotta al fumo: Usa, no ai medici fumatori

Alcuni Stati Usa dicono no al fumo, puntando il dito, in particolare, contro i medici che hanno questo brutto vizio: medici fumatori banditi dalle assunzioni e illustri esperti italiani concordano

da in Fumo, News Salute, Sanità, Smettere Di Fumare, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    Usa dicono no ai medici fumatori

    Alcuni Stati americani hanno deciso di dire no al fumo, partendo dalle corsie degli ospedali e dagli ambulatori: no ai medici fumatori. Il Paese più liberale del mondo, gli Stati Uniti, decide di ripristinare un pizzico di proibizionismo per una giusta causa, quella della lotta al fumo, una vera e propria piaga sociale, che uccide milioni di persone ogni anno in tutto il mondo.

    Stati oltreoceano, come Pennsylvania e Dakota, che decidono di escludere dalla lista dei possibili candidati per un’assunzione nelle strutture sanitare tutti i medici fumatori, ed esperti italiani che concordano in pieno con questa decisione, auspicandone l’importazione anche nel Vecchio Continente.

    Proprio così, se c’è chi storce il naso, sospettando una regressione pericolosa al proibizionismo, un rischioso attentato alla libertà individuale, sono molti i sostenitori di questo no ai medici fumatori, anche tra gli esponenti della categoria di casa nostra.

    Alcuni esempi illustri: il professor Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano e il professor Giuseppe Remuzzi, dell’Istituto Mario Negri di Bergamo, che sostiene che l’esempio del medico che fuma sia decisamente deleterio, pericoloso per i pazienti.


    “Fanno bene gli Stati Uniti a non assumere negli ospedali i medici che fumano. I medici sono considerati i depositari delle conoscenze sulla salute e sulle malattie; se loro fumano, vuol dire che i danni non sono poi così importanti. Come può essere autorevole ed efficace un medico che raccomanda al suo paziente di non fumare quando egli stesso ha sul tavolo un pacchetto di sigarette?” ha dichiarato Garattini in una recente intervista.

    340

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FumoNews SaluteSanitàSmettere Di FumareTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI