Lombardia sanità, progetto pilota: ecoscopio portatile ai medici di medicina generale

Lombardia sanità, progetto pilota: ecoscopio portatile ai medici di medicina generale

La Sanità della Regione Lombardia punta sulla tecnologia e sui dispositivi all’avanguardia: grazie a un progetto pilota che fornisce ai medici di medicina generale gli endoscopi tascabili

da in Diagnosi precoce, News Salute, Prevenzione, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    ecoscopio portatile ai medici lombardi

    Nuovo progetto pilota della Sanità Regione Lombardia: l’ecoscopio tascabile Vscan sarà fornito ai medici di Medicina Generale del territorio; nell’arco dei prossimi due mesi, più di 30 medici includeranno l’uso di questo strumento innovativo negli esami fisici dei pazienti, con l’obiettivo di migliorare le prestazioni sanitarie fornite ai cittadini lombardi.

    La tecnologia entra a grandi passi nel sistema sanitario lombardo, grazie al progetto pilota della regione, che prevede l’adozione da parte dei medici di medicina generale di un innovativo endoscopio tascabile.

    Grazie all’assistenza, alla formazione e al supporto forniti dagli specialisti in ecografia di diversi reparti di Medicina Interna, i medici di Medicina Generale della regione lombarda saranno in grado di integrare l’utilizzo del dispositivo portatile nei loro esami quotidiani, ma non solo. I miglioramenti al sistema sanitario locale, in diverse aree cliniche, garantiti dall’ecoscopio saranno documentati.

    Il nuovo alleato, ad alto tasso tecnologico e innovativo, che assicura un valore aggiunto al sistema sanitario lombardo, è uno strumento di imaging tascabile, portatile, a ultrasuoni, che fornisce ai clinici la possibilità di effettuare diagnosi nei diversi contesti clinici, ospedalieri o in medicina generale.

    Compatto, dalle dimensioni simili a quelle di un comune telefono cellulare, di uno smartphone, questo ecoscopio utilizza una tecnologia di ultimissima generazione, che consente ai medici di visualizzare, in modo non invasivo, ma efficace e immediato, quello che accade all’interno del corpo umano.

    Tra gli obiettivi che l’introduzione di Vscan promette di raggiungere c’è la diagnosi precoce di molte malattie, anche al di fuori dell’ambito ospedaliero. In questo modo, i medici di medicina generale saranno in grado di indirizzare con più precisione i pazienti verso esami specialistici e migliorare la gestione dei triage, ottimizzando e riducendo i costi sanitari.

    369

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Diagnosi precoceNews SalutePrevenzioneSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI