Listeriosi: sintomi, cause e rimedi

Listeriosi: sintomi, cause e rimedi
da in Infezioni

    listeriosi sintomi cause rimedi

    Listeriosi: quali sono i sintomi, le cause e i rimedi? Si tratta di un’infezione causata generalmente dal consumo di alimenti contaminati dal batterio Listeria monocytogenes. La patologia tende a colpire soprattutto coloro che hanno il sistema immunitario depresso. I sintomi sono rappresentati da febbre, dolori muscolari e diarrea. Strategia essenziale è costituita dalla prevenzione, che consiste nel conservare e trattare bene e con attenzione gli alimenti, specialmente quelli crudi e la carne. Per la terapia di solito si ricorre agli antibiotici prescritti dal medico.


    I sintomi della listeriosi sono rappresentati di solito dalla febbre, dai dolori muscolari, accompagnati anche da diarrea o da altri disturbi gastrointestinali. In generale, però, i sintomi di questa infezione possono variare da paziente a paziente. Tutto dipende anche da quanto il batterio riesce a diffondersi in zone differenti dell’apparato digerente. Tra gli altri sintomi vanno considerati anche il mal di testa, la perdita di equilibrio, il torcicollo e a volte anche lo stato confusionale. Nei casi più gravi possono comparire le convulsioni.


    Esaminando le cause della listeriosi, si deve prendere in considerazione come avviene il contagio dell’infezione. Di solito tutto si verifica consumando carne, pollame, pesce e prodotti caseari contaminati dal batterio Listeria monocytogenes. La contaminazione si può verificare perché i cibi sono confezionati, realizzati o conservati in condizioni igieniche precarie. Il contagio può avvenire anche consumando verdure contaminate attraverso il terreno.


    I rimedi per la listeriosi consistono nella terapia a base di antibiotici. Molto importante è, però, la prevenzione, che è rappresentata soprattutto dall’uso di metodi adeguati per il lavaggio e il trattamento degli alimenti. E’ bene lavare correttamente la frutta e la verdura e sciacquare accuratamente tutti i prodotti alimentari crudi oppure cuocerli. E’ essenziale tenere lontani la carne e il pollame crudi dalle verdure o dagli alimenti cotti, bisogna pulire con attenzione la cucina e la casa, lavare le mani, i coltelli e le superfici, specialmente dopo aver maneggiato alimenti crudi. E’ fondamentale pulire immediatamente il frigo quando c’è qualcosa che cola, cuocere bene la carne e il pollame e conservare gli alimenti in condizioni di sicurezza. Molto importante è anche consumare gli alimenti precotti o confezionati il prima possibile e non tenere gli alimenti scaduti nel frigo.

    491

    LEGGI ANCHE