Linguaggio: imparare una lingua a 20 mesi

Una ricerca francese ha rivelato che i bambini a 20 mesi sono particolarmente predisposti all’apprendimento di una lingua diversa dalla loro lingua madre

da , il

    linguaggio

    Le capacità in relazione al linguaggio che i bambini dimostrano fin da piccoli sono veramente straordinarie. Fin dai 20 mesi di età i più piccoli sono in grado di poter procedere all’apprendimento di una lingua differente rispetto alla loro lingua madre. E’ questo il risultato di una ricerca condotta dagli studiosi della Paris Descartes University.

    Lo studio è stato pubblicato sulla rivista “Infant Behaviour and Development”. La notizia esta stupore proprio perché a venti mesi i bambini non sembrano ancora aver completato in maniera definitiva l’apprendimento di quelle strutture linguistiche che sono alla base della lingua madre. Eppure è così.

    A venti mesi i più piccoli iniziano un percorso di sviluppo celebrare che li porterà a mettere in atto i processi cognitivi necessari all’apprendimento del linguaggio. Per questo motivo proprio in questa fase della loro vita sembrano dimostrarsi particolarmente ricettivi ad imparare una lingua straniera. Tutto dipende quindi da una maggiore predisposizione della mente, che sembra adattarsi meglio al compimento di determinati percorsi evolutivi.

    Per portare avanti la loro ricerca, gli studiosi hanno coinvolto dei bambini francesi, ai quali è stato proposto un piccolo corso di insegnamento della lingua inglese attraverso la messa in atto di semplici istruzioni, come per esempio buttare una pallina dentro una tazza. Ne è risultato che a venti mesi i bambini comprendevano le istruzioni sia in francese che in inglese.

    La ricerca si rivela particolarmente utile per fare in modo che venga scelto il momento giusto per i bambini da sottoporre all’apprendimento di una lingua diversa dalla loro lingua madre.

    Immagine tratta da: masternewmedia.org