Linguaggio: il suono delle vocali

A ogni specifico suono delle vocali vengono associati determinati concetti sulla base del cosiddetto simbolismo fonetico molto usato nella pubblicità

da , il

    linguaggio

    Il linguaggio è una facoltà umana che presenta stretti legami con la nostra mente e i nomi e i suoni dei nomi spesso non scelti a caso, ma ad essi attribuiamo un valore specifico e particolare. E’ questa una caratteristica piuttosto utilizzata nel campo della pubblicità. Tina Lowrey e Larry Shrum dell’Università del Texas hanno effettuato una ricerca per dimostrare il potere esercitato dal suono delle vocali sull’azione di un potenziale compratore.

    I ricercatori hanno inventato dei falsi marchi che erano caratterizzati per la prevalenza di una determinata vocale, i quali sono stati proposti a dei compratori, che hanno dimostrato una particolare predilezione per i nomi contenenti vocali anteriori indicanti oggetti piccoli e veloci. Hanno inoltre preferito le vocali posteriori per oggetti pesanti.

    Il suono delle vocali viene in effetti associato a determinate caratteristiche in base ad un processo che prende il nome di simbolismo fonetico. L’associazione di certi concetti a specifiche vocali tra l’altro è un fenomeno trasversale a tutte le culture e dimostra come la nostra mente sia in grado di rintracciare delle corrispondenze precise tra realtà e suoni.

    I suoni non hanno quindi un valore neutro, ma sono espressione della capacità umana di stabilire collegamenti con il mondo nel quale viviamo. Il linguaggio d’altronde non è solo un prodotto della psiche, ma è anche un prodotto essenzialmente culturale, frutto dell’esigenza di stabilire relazioni con gli altri, che è una nostra tendenza peculiare in quanto animali sociali. Il simbolismo fonetico è la chiara dimostrazione di una straordinaria capacità dell’uomo di interagire in maniera costante con la realtà attraverso lo strumento mediatore del linguaggio.

    Immagine tratta da: www.maestragemma.com