NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Le staminali: una risposta alle malattie piu’ gravi

Le staminali: una risposta alle malattie piu’ gravi

Le cellule staminali hanno assunt un ruolo fondamentale nella terapia delle malattie piu' gravi

da in Cellule staminali, Malattie, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Cellule staminali al microscopio.

    Le malattie definite non curabili predispongono l’animo del malato in uno stato di mendicanza di cure tale, che in Europa si e’ costruita una vera e propria rete di transiti migratori di persone ammalate, che cercano guarigione altrove. Per rispondere al bisogno di questi malati gli specialisti via – via hanno cominciato a dare credito alle terapie alternative, delle quali la principale e’ costituita dall’impiego delle staminali.

    Il risultato, ai fini salutistici, e’ mediamente buono, secondo i dati statistici, non ultimi quelli presentati dalla voce autorevole di Science, le guarigioni o le semi – guarigioni, anche nei casi piu’ difficili, sarebbero una larga maggioranza.

    Tuttavia, fare leva sulle facili eccitazioni degli animi di fronte a delle sperimentali cure alternative miracolose, facendo uso dei mass media, e senza interpellare la letteratura scientifica, pur essendo buona cosa dal punto di vista informativo, puo’ essere rischioso dal punto di vista della qualita’ delle cura che la gente malata va a scegliere.

    Dal punto di vista sanitario pero’ , il parere strettamente scientifico, riporta una precisa definizione da attribuire alle cure alternative e staminali: esse sono definite come il primo stadio di una classe di medicinali testata individualmente, e in quanto tale, a efficacia circoscritta.

    Ne parlano i giornali, che definiscno queste cure come un frutto della “medicina rigenerativa” e nonostante l’utopia dell’eterna giovinezza rimanga tale, vioe’ un’utopia, la scienza dimostra, al contrario, che le cure fatte con le staminali funzionano.

    Le cellule staminali
    non hanno altro ruolo se non quello di rigenerare e ricreare i tessuti, vecchi o danneggiati, e la scperta che le staminali possono diventare delle cellule impiegabili per la cura delle malattie attraverso delle modifiche genetiche che fanno si’ che esse si comportino comele staminali embrionali ha aperto la strada a quella che adesso e’ conosciuta come “terapia delle staminali quiescenti”.

    373

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Cellule staminaliMalattieNews Salute
    PIÙ POPOLARI