Le protesi robotiche saranno dotate di sensibilità

Le protesi robotiche saranno dotate di sensibilità

Grazie ad un recente studio gli arti robotici, usati ed utili per i pazienti paralizzati, saranno dotati d’ora in poi anche della sensibilità, caratteristica importantissima per movimento e forza

da in Articolazioni, Interventi Chirurgici, Movimento, News Salute, Ricerca Medica, handicap
Ultimo aggiornamento:

    protesi robotiche sensibilita

    Ora anche gli arti robotici saranno dotati di sensibilità. Sembrerebbe di vedere un film di fantascienza, invece, è pura realtà. Le protesi robotiche, indispensabili per sostituire ed aiutare i pazienti con handicap, sino ad ora sono dotate del solo movimento mancando del senso del tatto. Ma grazie ad un recente studio questa caratteristica è stata inserita negli arti robotizzati, in modo tale che siano completi e che permettano, oltre al movimento, anche di calibrare la forza.

    Uno studio, condotto dai ricercatori della Duke University, ha messo a punto un sistema, indicato con la sigla BMBI (brain machine brain interface), partendo dal risultato di un altro studio, effettuato qualche anno fa. Quest’ultima ricerca, eseguita dagli studiosi dalla Brown University di Providence, ha portato alla creazione della protesi neuromotoria. Partendo da quest’arto robotico, il cui movimento è dovuto a dei microelettrodi impiantati nella corteccia cerebrale motoria primaria, si è giunti alla nuova protesi dotata di sensibilità.

    Questa protesi è stata studiata sulle scimmie, che mediante una manopola da joystick, riuscivano a muovere l’arto robotico, entrando in una realtà virtuale e dovendo scegliere una delle tante sfere presenti, caratterizzata da un particolare materiale.

    Grazie all’innovativo meccanismo ed alla stimolazione esercitata sugli elettrodi, gli animali riuscivano a scegliere la sfera giusta. Non saranno più meccanismi e sistemi propri dei film di fantascienza ma d’ora in poi apparterranno anche alla realtà.

    288

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArticolazioniInterventi ChirurgiciMovimentoNews SaluteRicerca Medicahandicap
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI