Le donne ricordano meglio degli uomini

Certo, senza voler nulla togliere alle maggiori capacità mnemoniche della donna rispetto all’uomo, c’è anche da dire che l’uomo più della donna soffre con gli anni di processi anche patologici che hanno la sfera di influenza a livello cerebrale e senza andare a pensare agli ictus e alle malattie cardiovascolari che hanno il loro riverbero sulle capacità mnemoniche

da , il

    memoria-più-lunga-e-migliore-nella-donna

    Forse a noi maschietti italiani fa anche comodo avere la memoria corta, oppure è proprio vero, un uomo tende a dimenticare prima e meglio un evento e non sempre ciò è attribuibile ad una situazione di comodo; fatto sta però che a mettere ordine alla diatriba che vuole gli uomini più smemorati delle donne ci pensa, col piglio della scientificità, una ricerca londinese.

    Secondo l’autorevole pensiero scientifico dell’ateneo di Londra, il mondo al femminile ricorda meglio di quello maschile, ricorda più a lungo e, fatto non trascurabile, negli anni questa loro capacità non sembra intorpidirsi ed appannarsi. Questi i test cui si sono sottoposti i volontari; un campione su 10mila scozzesi, inglesi e gallesi, tutti nati nella stessa settimana del 1958, monitorati a lungo termine. Uomini e donne sono stati sottoposti a diversi test sulla memoria. In uno, ad esempio, venivano invitati a leggere rapidamente una lista composta da 10 parole e a ripeterle 2 e 5 minuti dopo. In entrambi i casi, il gentil sesso ha primeggiato: del 5% nella prima prova e dell’8% nella seconda.

    Certo, senza voler nulla togliere alle maggiori capacità mnemoniche della donna rispetto all’uomo, c’è anche da dire che l’uomo più della donna soffre con gli anni di processi anche patologici che hanno la sfera di influenza a livello cerebrale e senza andare a pensare agli ictus e alle malattie cardiovascolari che hanno il loro riverbero sulle capacità mnemoniche, vero è anche che i processi aterosclerotici nel sesso forte sono predominanti in quest’ultimo. Poi vi sarebbe pure dell’altro; ovvero, se la donna gode di una durata della vita media almeno di cinque anni maggiore, rispetto all’uomo, avranno le donne molte più cose da raccontare…. O no?