Le 15 malattie che hanno causato più morti nella storia

Le 15 malattie che hanno causato più morti nella storia
da in Malattie
Ultimo aggiornamento: Venerdì 18/11/2016 07:07

    Virus

    Quali sono le malattie che hanno causato più morti nella storia? Le guerre hanno, certamente, provocato numerosi decessi nella storia dell’umanità, ma a mietere il maggior numero di vittime sono da sempre le malattie. Le vaccinazioni hanno ridotto il tasso di insorgenza per diverse malattie mortali e ciò, nel corso del tempo, ci ha fatto dimenticare quanto alcune di queste fossero pericolose e letali. Quali sono alcune delle malattie più letali al mondo mai esistite? Scopriamone alcune delle tante.

    Ebola

    L’ebola – per cui è importante fare prevenzione - è una malattia che fece la sua prima apparizione nel 1976, proprio nei pressi del fiume Ebola, dal quale prese – per l’appunto – il nome: la trasmissione di questa malattia avviene da persona a persona, tramite il contatto diretto con i fluidi corporei. Il tasso di mortalità è del ben 90% e i suoi sintomi includono febbre alta, dolori muscolari e debolezza.

    Laboratorio

    Il vaiolo è una malattia che ha ucciso persone per oltre 10 mila anni, per cui i morti sono centinaia di milioni. Questa malattia è stata debellata nel 1977 – grazie alle vaccinazioni – ma esistono, ancora oggi, alcuni campioni del morbo conservati in alcuni laboratori sparsi per il mondo.

    Zanzara

    La febbre gialla si trasmette tramite il morso di alcune zanzare: si tratta di una malattia diffusa in special modo in Sud America e in Sudafrica. Ancora oggi, sono circa 200 mila le persone contagiate ogni anno e in circa 30 mila, purtroppo, a morire.

    Cerebrovascolare

    Le malattie cerebrovascolari – come l’ictus, di cui è importante saper riconoscere i sintomi – sono una delle cause di morte più diffuse: basti pensare che, nei soli USA, sono oltre 140 mila le persone a morire ogni anno.

    Vaccino

    Il morbillo venne documentato per la prima volta da un medico arabo nel 9 d.C. Oggi, questa malattia è sotto controllo grazie alle vaccinazioni – nel 2011, sono stati registrati “solo” 150 mila decessi – ma, fino al 1980, erano circa 2,6 milioni di persone nel mondo a morire di morbillo.

    Zanzare malaria

    La malaria è contagiata dalle zanzare: sono circa 500 milioni i casi segnalati ogni anno e circa 1 milione le persone che perdono la vita ogni anno a causa di questa malattia.

    Test tubercolosi

    La tubercolosi è un’infezione batterica ancora abbastanza diffusa nel mondo: nel 2012, sono state più di 1 milione le persone uccise su oltre 8,5 milioni di casi segnalati. Di fondamentale importanza è saper riconoscere i sintomi della tubercolosi, così come il suo metodo di contagio.

    Cancro fumo

    Il cancro è una delle malattie più gravi esistenti e può colpire diversi organi del corpo. Il cancro che causa più vittime nel mondo è quello ai polmoni – sono circa 1,38 milioni i morti all’anno – la cui causa principale è il fumo. Il cancro in generale causa oltre 7,6 milioni di decessi all’anno.

    Cellula

    L’influenza spagnola rappresenta una delle più gravi epidemie della storia: furono circa 50 milioni le persone a morire tra il 1918 e il 1919.

    AIDS

    L’AIDS è causata dal virus HIV e, ad oggi, sono oltre 35 milioni le persone nel mondo a convivere con questa malattia: sono circa 1,5 milioni i malati che perdono la vita ogni anno a causa di questa patologia.

    Morte peste

    La peste – nota anche come “peste nera” o “morte nera” – colpì intorno alla metà del XIV secolo, quando morirono oltre 20 milioni di persone in Europa in soli 5 anni. La peste si è, purtroppo, ripresentata anche nei secoli successivi.

    Russia

    Il tifo è una malattia batterica che ha causato la morte di 3 milioni di persone nella sola Russia, dagli inizi del 1900.

    Diarrea

    Il colera è una malattia diffusa in quei Paesi in cui le condizioni igieniche sono precarie. Tra i sintomi di questa patologia, ci sono diarrea e vomito, fino a giungere alla morte. Ogni anno, sono circa 3-5 milioni i casi registrati.

    Lebbra curabile

    La lebbra è un’altra delle malattie ancora oggi presente in alcune parti del mondo e che ha provocato la morte di milioni di persone. Oggi, è una malattia curabile e, nel 2012, pare che i contagiati siano stati circa 250 mila.

    Cervello

    Infine, la meningite – per cui esiste un vaccino - è in grado di infettare le membrane che circondano il cervello e il midollo spinale. Si tratta di una patologia che colpisce, tendenzialmente, le persone al di sotto dei 30 anni. Spesso, la diagnosi precoce e il trattamento non sono sufficienti per giungere alla guarigione: circa il 10% dei pazienti muore, infatti, in ogni caso.

    1428

    LEGGI ANCHE