Lampade solari: rischio melanoma in aumento

Lampade solari: rischio melanoma in aumento

I raggi solari sono un pericolo per la pelle, soprattutto per i tumori, le lampade solari sono ancora più rischiose: l'abbronzara artificiale aumenta del 75% il rischio melanoma

da in In Evidenza, Melanoma, Sanità, Sole, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    Il lettino solare è pericoloso per la pelle

    Troppo sole, senza l’adeguata protezione, nelle ore sbagliate, può essere davvero dannoso per la pelle, si sa. I raggi solari sono potenzialmente pericolosi, ma le lampade lo sono ancora di più. A puntare il dito contro l’abbronzatura artificiale, da lettino solare, sono gli oncologi dell’Aiom, l’Associazione Italiana di Oncologia Medica, presente all’ASCO, a Chicago. La moda impone la tintarella perfetta, la pelle ambrata a ogni costo, ma il prezzo da pagare in termini di salute, secondo gli esperti presenti al congresso internazionale di oncologia negli Usa, è davvero troppo alto.

    La tendenza detta legge e a farne le spese è l’organismo: negli ultimi anni il melanoma, il carcinoma della pelle, ha raggiunto percentuali di incidenza preoccupanti, con una crescita annua del 6 percento, e una decuplicazione dei casi nell’arco di un cinquantennio. E’ davvero un allarme sanitario e sociale, secondo gli specialisti dell’Aiom, i lettini solari rappresentano un rischio concreto, che troppo spesso viene sottovalutato.

    Sono 132.000 le persone che, ogni anno, vengono colpite dal melanoma, sempre più diffuso anche tra i giovani e i giovanissimi. “Fino a 20 anni fa il melanoma compariva a 50-60 anni, oggi l’età media è drasticamente scesa fino a 25-35 anni”, sottolinea Carmelo Iacono, presidente Aiom. Quello lanciato dagli oncologi non è un semplice consiglio è un vero e proprio appello, rivolto, in particolare ai giovani, che rischiano di sacrificare la propria salute in nome della tendenza modaiola imperante: i lettini solari sono un pericolo, da segnalare a gran voce.

    Le sigarette, il fumo sono abitudini altamente cancerogene, anche i lettini solari meritano la stessa campagna d’informazione negativa.

    Gli specialisti invitano a evitare le lampade solari, ma, se proprio non si riesce a resistere, meglio concedersi l’abbronzatura artificiale a piccolissime dosi, con frequenza e durata ridotte all’osso. Infatti, uno studio recente dimostra inequivocabilmente il rischio di questa moda: per i giovani, under 30, il pericolo d’insorgenza di un tumore della pelle, aumenta ben del 75%, con l’utilizzo dei lettini solari.

    Il monito è rivolto ai giovani, ai giovanissimi, ma anche agli adulti e soprattutto ai “piani alti”. I passi più importanti, nella direzione di una prevenzione efficace del melanoma, dovrebbero partire dalle Istituzioni, che dovrebbero scendere in campo con una regolamentazione del settore dell’abbronzatura artificiale, con normative precise e con campagne informative. Il lettino solare non è l’unico colpevole da additare, come spiega Iacono “colpa di una cultura del sole, per fortuna superata. Trent’anni fa si stava solo attenti a non far scottare i bambini, ma alla fine si passavano molte ore in spiaggia in piena liberta’. I trentacinquenni di oggi sono i bambini di ieri, che stavano al sole troppo e non lo sapevano, e lo scotto lo pagano oggi”.

    Immagine tratta da: salute24.ilsole24ore.com

    534

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN In EvidenzaMelanomaSanitàSoleTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI