L’alcolizzazione nella cisti epatica

L’alcolizzazione nella cisti epatica

Il trattamento delle cisti epatiche semplici e' una terapia da mettere in atto quando la situazione e' sintomatica o complicata e previo una valutazione clinica

da in Alcolismo, Fegato, Malattie, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Ecotomografia

    Ecotomografia

    Il trattamento delle cisti epatiche semplici e’ una terapia da mettere in atto quando la situazione e’ sintomatica o complicata e previo una valutazione clinica. La terapia puo’ essere di tipo chirurgico o di tipo non chirurgico.

    Nel caso della terapia non chirurgica si tende a parlare di aspirazione e drenaggio percutaneo, di alcolizzazione e di aspirazione con scleroterapia. Tecniche che sono poco invasive e che funzionano per le cisti isolate.

    La tecnica di alcolizzazione prevede che sia iniettato localmente dell’anestetico, e di un catatere; in seguito la cisti isolata viene aspirata e la cavita’ rimasta viene bruciata con una iniezione di etanolo, per impedire che rimangano cellule malate, dopo di che l’alcool viene riaspirato e eseguita una ecografia di monitoraggio.

    Nel caso della terapia chirurgica invece si parla di fenestrazione, intendendo una operazione non invasiva, indicata per cisti superficiali non parassitarie, in anestesia generale.

    La cistectomia totale, invece, tiene conto anche dei possibili danni ai vasi e ai dotti biliari, infine la resezione epatica e il trapianto sono da considerarsi ultime possibilita’.

    229

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlcolismoFegatoMalattieNews Salute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI