La vitamina E aumenta il rischio di tumore alla prostata

La vitamina E aumenta il rischio di tumore alla prostata

Qualche anno fa è stato condotto un trial clinico statunitense, conclusosi definitivamente nel 2010, per verificare l’aumento di rischio di tumore alla prostata assumendo giornalmente vitamina E

da in News Salute, Prostata, Ricerca Medica, Salute Uomini, Tumori, Vitamina E
Ultimo aggiornamento:

    vitamina e tumore prostata

    Il rischio di insorgenza del tumore alla prostata aumenta con l’assunzione di vitamina E. Nonostante quest’ultima sia una sostanza molto importante per alcuni organi del nostro organismo, secondo uno studio statunitense, può essere particolarmente dannosa per gli uomini, soprattutto per la prostata, se assunta quotidianamente. La ricerca che se ne è occupata ha preso spunto da alcuni studi effettuati negli anni novanta che hanno avuto un esito diverso da quello pensato.

    Infatti, gli studiosi pensavano che la vitamina E assunta giornalmente proteggesse la prostata; in realtà è tutto il contrario. Dato ciò, è stato condotto alcuni anni fa un trial clinico, eseguito dai ricercatori del National Cancer Institute statunitense, chiamato Selenium and Vitamin E Cancer Prevention Trial (Select). Questo trial, iniziato nell’agosto del 2001, ha coinvolto 35.533 uomini provenienti da 427 centri diversi negli Stati Uniti, in Canada e a Puerto Rico. I pazienti sono stati divisi in quattro gruppi: al primo sono stati somministrati selenio (200 microgrammi/giorno) e vitamina E (400 IU/giorno), al secondo selenio e un placebo, al terzo, invece, vitamina E ed un placebo ed all’ultimo solo un placebo.

    Dopo sette anni, nel 2008, gli studiosi hanno verificato che, ogni 1000 uomini almeno 76 (assumendo giornalmente vitamina E) , avevano sviluppato il tumore alla prostata, contro i 65 che, invece, avevano assunto un placebo. A causa di ciò nel 2010 il trial è stato chiuso definitivamente. Nonostante ciò ricercatori e pazienti si sono trovati d’accordo nel continuare a monitorare la loro salute, dato gli effetti dannosi degli integratori anche a lungo termine. Ecco perché occorre fare molta attenzione, e soprattutto prevenzione, perché anche le sostanze più innocue in realtà possono provocare dei gravi danni alla salute.

    331

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SaluteProstataRicerca MedicaSalute UominiTumoriVitamina E
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI