NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La Stevia? Un dolcificante vietato per complotto industriale

La Stevia? Un dolcificante vietato per complotto industriale

La Stevia Rebaudiana e' un dolcificante naturale, da anni conosciuto come tale, usato anche dalle civilta' antiche

da in Benessere, News Salute, Zuccheri
Ultimo aggiornamento:

    Stevia

    Sarebbe stata una pensata delle aziende che producono dolcificanti e zucchero, quella di fare si’ che la Stevia perda di interesse e ne sia vietato il commercio. Ufficialmente la motivazione e’ che parte dei suoi componenti sarebbe cancerogena, ma fa insospettire che solo in questo caso, cioe’ con un prodotto molto dolce anche in piccole quantita’, si sia cosi’ attenti a vietarne il commercio, cosa che non accade dove non ci sono interessi economici.

    Una ricerca targata USA ha scoperto che la Stevia, se ben usata, puo’ essere sfruttata per ben 300 volte piu’ del normale zucchero o del normale aspartame, inoltre non fa ingrassare. Se il problema della tossicita’ sara’ risolto, allora potrebbe profilarsi un momento d’oro per questa piantina, per anni snobbata, sacrificata e onorata solo dai piu’ curiosi.

    La Stevia Rebaudiana e’ una pianta perenne, cresce in montagna e sulle sabbie, originaria del Brasile e del Paraguay fin dalle origini e’ sempre stata usata, anche dalle antiche civilta’, per zuccherare le bevande e per essere usata al posto dello zucchero.

    Non sempre la pianta si esprime nel massimo della sua dolcezza, fatto che ha insospettito della sua potenzialita’ gli investitori, che preferiscono giocare su un prodotto piu’ prevedibile, anche se la Stevia, quando mescolata ai liquidi, non subisce particolari alterazioni da poterla definire instabile.

    Foto da Wikipedia

    287

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereNews SaluteZuccheri
    PIÙ POPOLARI