La salute aiutata da poche ore di attività fisica

L’Istituto Superiore della Sanità, in concomitanza con un evento sull’importanza della salute, ha sottolineato l’importanza dell’attività fisica in tutte le fasce di età

da , il

    salute attivita fisica

    Poche ore di attività fisica al giorno possono aiutare il nostro organismo a stare in salute. È risaputo che uno stile di vita sedentario non aiuta sicuramente il corpo, e non riduce il rischio di insorgenza di alcune patologie, come quelle cardiovascolari. Ecco perché, secondo l’Istituto Superiore di Sanità, è necessario che chiunque, dai giovani agli anziani, dedichi un tempo preciso, alla settimana, all’attività fisica.

    Secondo quanto deciso dal programma “Guadagnare Salute”, sulla linea delle Global recomendations on physical activity for health redatte dall’Organizzazione mondiale della sanità, gli esercizi fisici devono essere suddivisi per fascia di età, e che si dedichino almeno 150 minuti di attività fisica moderata e 75 di movimento un po’ più intenso, alla settimana. Le raccomandazioni degli esperti sottolineano l’importanza dell’esercizio fisico per mantenere uno stile di vita sano, stimolare la crescita e migliorare la forza, l’elasticità, insomma stare meglio con il proprio corpo.

    Secondo gli studiosi durante la prima fascia di età, che va dai 5 ai 17 anni, bisognerebbe praticare almeno un’ora di attività fisica moderata al giorno per una settimana, aggiungendo l’attività aerobica (tre volte alla settimana). Per quanto riguarda gli adulti (dai 18 ai 64 anni) l’esercizio fisico moderato deve essere associato a quello più intenso distribuendo il tempo in, rispettivamente, 150 minuti per il primo e 75 per il secondo. Anche per gli anziani il movimento è importante, e le raccomandazioni sono simili a quelle degli adulti; l’importante è fare, almeno tre volte alla settimana, esercizi per migliorare l’equilibrio.