NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La pressione arteriosa: adesso la misuri col… sole

La pressione arteriosa: adesso la misuri col… sole

La pressione arteriosa: adesso la misuri col

da in News Salute, Pressione, Raggi ultravioletti

    Misurare la pressione arteriosa, certo, farlo comodamente a casa, anche, ma senza avere più i grossi limiti della scarsa precisione di alcuni di questi strumenti, da un lato e con l’altro grosso limite rappresentato dalla necessità di sostituire le pile per tempo, quasi sempre scariche quando serve l’apparecchio.

    Ma adesso questi problemi potrebbero essere definitivamente risolti e per farlo ci pensa una azienda giapponese leader nella realizzazione di dispositivi digitali di rilevamento della pressione sanguigna, particolari sfigmomanometri alimentati ad energia solare, la Omron Healthcare Co, già nota per la sua affiliazione con altra azienda per la costruzione di prodotti sanitari per il benessere e le cure domiciliari.

    La caratteristica dei nuovi dispositivi che si chiamano HEM Solar, consentono il rilevamento della pressione ovunque vi sia un barlume di luce solare, una marcia in più anche nel rispetto dell’ambiente. Gli apparecchi consistono in due modelli, automatico e a bracciale entrambi forniti da piccoli pannelli solari che si alimentano con la luce del sole col risultato che basta esporre gli apparecchi ai bagliori solari per quattro ore e si è in grado di effettuare ben 100 rilevazioni pressorie, in manuale e 28 in automatico. Se si effettua una ricarica completa di 15 ore per quello manuale e 24 per il modello automatico, si possono ottenere, rispettivamente, quasi 300 rilevazioni col primo e 100 col secondo.

    Nessuna precauzione invece va adottata nell’esposizione ai raggi solari, proprio per la caratteristica dell’apparecchio di essere costituito da speciale plastica AES che resiste alle radiazioni UV.

    Vedremo le speciali apparecchiature a partire dal mese di aprile/maggio 2009, ricordando che le batterie di cui si compongono e si alimentano, appunto ad energia solare, hanno un’autonomia di circa 30mila rilevamenti prima di esaurire del tutto la propria carica vitale e, quando distrutte, emettono una quantità di CO2 davvero irrisoria, un fatto in più per ritenere, Hem Solar, “gentile” con l’ambiente.

    343

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN News SalutePressioneRaggi ultravioletti
    PIÙ POPOLARI