La presenza di grasso sulle palpebre è indice di patologie cardiache

Un gruppo di ricercatori canadesi ha scoperto come la presenza di placche, ovali e gialle, di grasso sulle palpebre aumenta il rischio di patologie cardiovascolari ed infarto

da , il

    grasso palpebre patologie cardiache

    La presenza di grasso sulle palpebre è indice di patologie cardiache. Questo accumulo lipidico prende il nome di xantelasma, solito contiene colesterolo, e corrisponde ad una placca solitamente ovale e giallastra che compare sopra la palpebra. Generalmente questo disturbo è più frequente nelle donne ultracinquantenni, con alterazioni o problemi a livello del metabolismo lipidico.

    La presenza degli xantelasmi rappresenta “la spia” di un probabile rischio cardiovascolare. Questo è il risultato di una ricerca condotta da un gruppo di studiosi danesi, e pubblicata sul British Medical Journal. Secondo lo studio, il rischio di patologie cardiovascolari e infartoè pari a circa il 48% dal momento in cui sulle palpebre compaiono gli xantelasmi. Infatti, i ricercatori sottolineano come l’aumento di questo rischio si possa, probabilmente, trapelare nei dieci anni successivi alla loro comparsa (pari ad una probabilità su cinque).

    Lo studio è stato condotto monitorando 12.745 pazienti, dei quali il 4,4% presentava uno xantelasma; dai vari esami ed analisi i ricercatori hanno scoperto che l’aumento del rischio è pari a 48, 39 e 14%. La presenza degli xantelasmi sulle palpebre indica l’accumulo di lipidi all’interno dell’organismo, come per esempio all’interno delle pareti arteriose, con conseguenti patologie come infarti, ictus, aterosclerosi.