La pillola contraccettiva contrastata dalla ciccia

La pillola contraccettiva contrastata dalla ciccia
da in Farmaci, Gravidanza, Obesità, Ormoni
Ultimo aggiornamento:

    pillola

    L’Istituto per la Salute di Seattle propone, in tema di anticoncezionali, una lettura interessante del problema delle donne sovrappeso: pare infatti che le donne subìscano i danni dell’obesita’ anche in tema di contraccezione.

    Le donne che sono in sovrappeso infatti, se hanno un IMC superiore a 27, rischiano nel 70% dei casi in piu’ rispetto alle amiche acciughine di rimanere incinte, anche se fanno uso di pillola contraccettiva, mentre le donne con un peso normale possono contare su una protezione da gravidanza indesiderata del 99% circa.
    Il motivo di questo maggiore rischio di gravidanza e’ da cercarsi nelle dimaniche del metabolismo: chi piu’ pesa piu’ in fretta smaltisce la pillola, ed il suo potere cosi’ diminuisce al punto da non avere piu’ effetto contraccettivo; anche se fra le altre ipostesi c’e’ anche quella che sia semplicemente un problema di quantitativo di ormone somministrato, cioe’ piu’ e’ alto l’IMC, piu’ alto deve essere il dosaggio di ormone.
    Piu’ probabile pero’, secondo gli studiosi, la spiegazione per cui sia il fegato il responsabile di questo diverso esito in fatto di quantita’ ormonale, esso piu’ velocemente lavora per la pulizia del sangue in soggetti oversize, e grazie alla quantita’ maggiore di enzimi in circolazione ridurre a zero la quantita’ di ormoni nel sangue neutralizzandola e’ molto veloce.

    Non e’ da dimenticare inoltre che una parte di ormoni che sono somministrati con la pillola va a finire nei depositi di grasso ove non hanno piu’ alcun ruolo anti-concezionale.
    A conti fatti le gravidanze effettive nelle donne sovrappeso aumentano del 4%, motivo per cui e’ bene per le donne che soffrono di obesita’ ricorrere a una contraccezione bis, abbinando alla pillola qualche altra tecnica contraccettiva da praticare in contemporanea alla pillola anticoncezionale.

    340

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FarmaciGravidanzaObesitàOrmoni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI