La memoria dei neonati è in grado di ricordare

La memoria dei neonati è in grado di ricordare

La memoria dei neonati è in grado di conservare la traccia di un ricordo, anche se il tutto corrisponde ad una vaga idea

da in Bambini, Benessere, Cervello, Memoria, Neonati, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    memoria neonati

    La memoria dei neonati, seppur costruendo una vaga idea di ciò che la circonda, è comunque capace di mantenere una traccia di ricordo. Un gruppo di studiosi della Johns Hopkins University hanno scoperto che il cervello dei neonati sarebbe dotato di strutture in grado di costruire dei ricordi vaghi, anche se non ha ancora sviluppato la capacità di memorizzare quegli elementi che vengono improvvisamente sottratti alla vista. Uno studio molto interessante quindi, in grado di comprendere meglio il processo di sviluppo cerebrale dei più piccoli.

    D’altra parte il tutto potrebbe aprire prospettive non trascurabili anche per quanto riguarda una migliore comprensione dello sviluppo della memoria degli adulti e della formazione dei ricordi, determinata soprattutto dalla plasticità cellulare.

    Se da un lato si sa che la memoria si fonda sulle fotografie interiori di eventi importanti, dall’altro si è scoperto che anche il cervello dei neonati è dotato di tutte quelle informazioni necessarie a fare in modo di costruire una vaga idea dell’oggetto, di ricordarsi della sua esistenza, senza che necessariamente si debbano sapere i dettagli.

    I bambini utilizzano proprio questo meccanismo per seguire i movimenti di ciò che li circonda e reagiscono con meraviglia, nel momento in cui un oggetto viene allontanato e nascosto alla loro vista.

    Foto di ckOrange

    279

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniBenessereCervelloMemoriaNeonatiRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI